In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina
Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Wiki

Volano le pagine è il 2° album di Mietta, pubblicato nel 1991 dalla Fonit Cetra.

È uscito due mesi dopo la sua partecipazione al Festival di Sanremo 1991 con la canzone Dubbi no, scritta per lei da Amedeo Minghi. Un album maturo e paricolarmente interessante. Tra gli autori del disco: Mango (che per la prima volta si cimenta anche nella stesura dei testi in ben tre pezzi), Biagio Antonacci, Mariella Nava (che firma l'hit estiva presentata al Festivalbar: Il gioco delle parti) e Sergio Laccone (con cui duetta in "Cantare, ballare"). Francesca Alotta partecipa come corista, Fio Zanotti come arrangiatore di alcuni brani e Vincenzo Miglietta (padre della cantante Mietta) come coautore del brano "Raptus". La chicca del disco è un omaggio a Sarah Vaughan con la reinterpretazione di Lover man.

Nella seconda ristampa del disco vengono inserite fotografie dell'artista (non presenti nella prima). L'album supera le 250.000 copie vendute.

Tracce

1. Dubbi no
2. Il gioco delle parti
3. Brivido di vita
4. Lascia che sia
5. Oltre te
6. Soli mai
7. E no (Cosa sei)
8. Cantare, ballare
9. Raptus
10. Volano le pagine
11. Lover man

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

API Calls