È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

Engelbert Humperdinck (Siegburg, 1 settembre 1854 – Neustrelitz, 27 settembre 1921) è stato un compositore tedesco, esponente del tardo-romanticismo.
Disambiguazione con Engelbert Humperdinck, nome d'arte di Arnold George Dorsey (Chennai, 2 maggio 1936), è un cantante britannico, specializzato in repertorio pop ed easy listening. Attivo dal 1956, è anche pianista ed è tra gli artisti che hanno venduto il maggior numero di dischi nel Regno Unito.

Il Compositore Tedesco:Humperdinck nacque a Siegburg nel 1854, sua madre era figlia di un direttore di coro mentre suo padre era un insegnante di ginnasio. Dopo la maturità ottenuta a Paderborn studiò dal 1872 musica alla Hochschule für Musik di Colonia. Per un breve periodo lavorò come Maestro di Cappella al Teatro di Colonia. Dopo un litigio con la direzione del teatro andò a Monaco di Baviera, dove continuò gli studi musicali dal 1876. Come studente Humperdinck ebbe molto successo. Nel 1876 vinse il "Premio Mozart" della città di Francoforte sul Meno, nel 1879 gli venne attribuito l'appena costituito "Premio Mendelssohn" della Fondazione Mendelssohn a Berlino e nel 1881, sempre a Berlino, anche il "Premio Meyerbeer". Dal 1880 fino al 1882 è stato collaboratore di Richard Wagner a Bayreuth. Dopo la morte di Wagner rimase fino al 1894 attivo come assistente musicale ai Bayreuther Festspiele. Diede lezioni di composizione anche al figlio di Wagner, Siegfried. Nel 1884 Franz Wüllner gli offrì nuovamente un posto di professore al conservatorio di Colonia. Humperdinck accettò l'incarico e fece eseguire per l'occasione nello storico salone delle feste del Gürzenich una sua composizione vocale, la ballata su testo di Heine Die Wallfahrt nach Kevlaar. Alla fine del 1885 divenne insegnante di composizione al conservatorio di Barcellona e dal 1888 lavorò come redattore per la casa editrice B. Schott's Söhne di Magonza. Nel 1890 cominciò ad insegnare al Hoch’sche Konservatorium di Francoforte sul Meno (fino al 1897) e fu critico musicale e responsabile per l'opera del giornale "Frankfurter Zeitung". Nel 1897 si trasferì a Boppard e nel 1901 a Berlino, dove tenne la classe di perfezionamento in composizione dal 1900 al 1920 alla Akademie der Künste rimanendo contemporaneamente professore al berlinese Stern’schen Konservatoriums. Fu autore di alcuni arrangiamenti di canzoni popolari per il cosiddetto Kaiserliederbuch (libro di canti dell'imperatore), poi pubblicati nel 1906 nel Libro di canti popolari per coro maschile (Volksliederbuch für Männerchor). Nel 1909 fu l'editore di Sang und Klang fürs Kinderherz, eine Sammlung der schönsten Kinderlieder (Suoni e canti per il cuore dei bimbi, una raccolta dei più bei canti per bambini), illustrata da Paul Hey. Humperdinck si recò nel settembre del 1921 a Neustrelitz per vedere le prove e la prima del Freischütz nel locale teatro, spettacolo messo in scena da suo figlio Wolfram. Qui morì improvvisamente per le conseguenze di un colpo apoplettico.

La tomba di Engelbert Humperdinck si trova nel cimitero di Südwestkirchhof Stahnsdorf vicino a Berlino.

La sua opera Hänsel und Gretel, eseguita per la prima volta il 23 dicembre 1893 a Weimar, divenne un successo mondiale e gli garantì fama ed indipendenza economica. La prima rappresentazione assoluta avvenne sotta la guida di Richard Strauss. Alcune delle melodie contenute nell'opera, come per esempio "Brüderchen, komm tanz mit mir", divennero dei veri successi popolari; in altri casi ("Ein Männlein steht im Walde", "Suse liebe Suse, was raschelt im Stroh"), Humperdinck trasformò in pregevoli risultati artistici elementi melodici già conosciuti a livello popolare. Anche nel resto della sua produzione artistica si possono trovare melodie che si ispirano al Volkslied (canto popolare). Humperdinck scrisse sei opere, ma il suo lavoro comprende anche altre 170 composizioni, documentate dal catalogo ufficiale curato dalla nipote del compositore, Dottoressa Eva Humperdinck: Engelbert-Humperdinck-Werkverzeichnis (EHWV).

Il 9 settembre 2004 le poste tedesche, in occasione del 150º anniversario della sua nascita, lo hanno onorato con un francobollo speciale.

Il Cantante Britannico Engelbert Humperdinck era amicissimo di Elvis Presley e di altri artisti famosi come ad esempio Leland Sklar e Abraham Laboriel, ha svolto parte della sua carriera negli Stati Uniti dove diversi suoi singoli hanno scalato le chart.

Il suo nome è iscritto fra quello delle celebrità della Hollywood Walk of Fame al 7000 Hollywood Blvd e la sua figura è rappresentata nel museo delle cere di Madame Tussauds a Las Vegas.

È fra gli artisti che si sono esibiti nella trasmissione televisiva Top of the Pops.

Ha toccato l'àpice della popolarità fra gli anni sessanta e gli anni settanta, dopo che - guarito da una grave forma di tubercolosi - decise di adottare come nome d'arte quello del compositore tedesco Engelbert Humperdinck.

Nato in una famiglia numerosa (dieci fratelli) da un ufficiale della British Army, Mervyn Dorsey, e dalla moglie Olive, all'età di dieci anni si trasferì con i suoi a Leicester, in Inghilterra. Un anno dopo iniziò ad interessarsi alla musica e ad imparare a suonare il sassofono.

Nei primi anni cinquanta iniziò a lavorare come apprendista in uno studio di ingegneria alternando questa attività con il suonare in nightclub. Intorno ai diciassette anni fu convinto da amici a partecipare ad una gara canora in cui imitava l'attore Jerry Lewis. Dal quel momento venne chiamato dagli amici Gerry Dorsey, nome che mantenne come pseudonimo per una decina di anni circa.

La sua carriera venne interrotta a metà anni cinquanta per il servizio militare nella British Army Royal Corps of Signals.

Nel 1958 ebbe dalla Decca Records l'opportunità di incidere il suo primo disco singolo, I'll Never Fall in Love Again, che non ebbe particolare successo ma consentì al cantante di essere scritturato dalla casa discografica per i successivi dieci anni durante i quali avrebbe inciso dischi di maggiore o minore successo.

Contestualmente, Dorsey (questo era ancora il suo nome pubblico) continuò a suonare in nightclubs fino al 1961, quando si ammalò di tubercolosi. Una volta guarito dalla malattia tornò a suonare nei nightclub fino al 1965 quando entrò nel team del manager ed amico Gordon Mills, lo stesso che curava a quel tempo gli interessi del cantante Tom Jones.

Nel luglio 1966 Humperdinck (che nel frattempo, su consiglio di Mills, aveva assunto il nuovo pseudonimo rifacendosi al nome dell'autore dell'opera lirica ispirata alla fiaba Hansel e Gretel), registrò il primo successo internazionale partecipando in Belgio assieme ad altri quattro colleghi britannici all'annuale Knokke song contest. In ottobre si esibì poi a Mechelen. In quel periodo, Humperdinck salì ai primi posti nelle classifiche discografiche belghe con il brano inciso sei mesi prima Release Me. La televisione belga registrò un video clip del cantante che esegue la canzone Dommage Dommage nel porto di Zeebrugge.

Forte di un nuovo contratto fatto stipulare da Mills con la Decca Records, Humperdinck reincise nel 1967 una nuova cover di Release Me in stile di ballata acustica arricchita da cori. In tale versione il brano raggiunse la Top ten in USA e il primo posto in Gran Bretagna scalzando Penny Lane e posizionandosi davanti a Strawberry Fields Forever, entrambe dei Beatles. Rimase per cinquantasei settimane nelle Top 50 single chart.

Sebbene quel 1967 fosse un anno consacrato alla musica psichedelica del nascente flower power sostenuta dai Beatles e in USA dai The Byrds, il successo di un brano pop come Release Me non sorprese più di tanto, considerando il fatto che lo stesso Frank Sinatra aveva raggiunto appena un anno prima la vetta delle classifiche e lo stesso aveva fatto un altro cantante di genere adult contemporary music come Tom Jones. Ad ogni buon conto, Release Me fu venduta, nel periodo di maggiore popolarità, ad una media di 85 mila copie/giorno restando per anni la sua canzone più conosciuta, oltre che uno dei singoli più venduti nel Regno Unito e in assoluto fra i più venduti di tutti i tempi.

Lo stile easygoing del canto - che ne faceva il classico interprete confidenziale - assieme al look casual e al portamento distinto, che risultava enfatizzato in rapporto a quello maggiormente hard di artisti coevi come ad esempio Tom Jones, hanno garantito nel tempo a Humperdinck un largo seguito specialmente fra il pubblico maturo femminile.

A Release Me hanno fatto seguito due altre ballate piazzatesi ai primi posti in classifica, There Goes My Everything e The Last Waltz, che gli fecero acquisire una fama da crooner che lui peraltro non sempre apprezzò. "Se non sei un vero crooner", disse in un'intervista a Rick Sherwood del The Hollywood Reporter, "non puoi desiderare di essere definito tale". Convinto di non avere la cifra del crooner, era consapevole di essere semplicemente un buon cantante del suo tempo, con un proprio stile definito.

Altre sue canzoni di successo sono in seguito state Am I That Easy to Forget, A Man Without Love, From Here To Eternity, Les Bicyclettes de Belsize, The Way It Used To Be, A Place In The Sun, I'm A Better Man e Winter World of Love, tutte distribuite prima che gli anni sessanta declinassero nei settanta.

Nel decennio successivo il cantante ha pubblicato diversi album di successo: The Last Waltz, The Way It Used To Be, A Man Without Love e l'eponimo Engelbert Humperdinck.

Meno fortuna ha avuto con la televisione: un suo programma di scarso successo fu interrotto dopo sei mesi di trasmissione.

Sempre per la tv è apparso come guest star in un episodio della serie televisiva Weeds.

È rimasto legato al suo paese di origine, l'Inghilterra, e negli anni ottanta ha abitato per qualche tempo in un cottage a Forest Row, nell'East Sussex.

Discografia:
* Release Me (1967) UK #6
* The Last Waltz (1967) UK #3
* Man Without Love (1968) UK #3
* Engelbert (1969) UK #3
* Engelbert Humperdinck (1969) UK #5
* We Made It Happen (1970) UK #17
* Sweetheart (1971)
* Another Time, Another Place (1971) UK #48
* Live at the Riviera Las Vegas (1972) UK #45
* In Time (1972)
* Engelbert King of Hearts (1973)
* My Love (1973)
* Engelbert Humperdinck - His Greatest Hits (1974) UK #1
* engelbert humperdinck live in Japan(2lp) (1975)
* After the Lovin' (1976)
* Miracles By Engelbert Humperdinck (1977)
* christmas tyme (1977)
* Last of the Romantics (1978)
* This Moment in Time (1979)
* love's only love (1980)
* retrospective (1980)
* Live in Concert All of Me (1980)
* A Merry Christmas With Engelbert Humperdinck (1980)
* Don't You Love Me Anymore (1981)
* You and Your Lover (1983)
* A Lovely Way To Spend An Evening (2lp) (1985)
* Träumen Mit Engelbert (1986)
* remember-i love you (1987)
* in love (1988)
* Ich denk an Dich (Star Of Bethlehem) (1989)
* zartlichkeiten (1990)
* Coming Home (1991)
* Hello Out There (1992)
* Yours (1993)
* Yours Quiereme Mucho (1993)
* Love Unchained (1995)
* After Dark (1996)
* A Little In Love (1998)
* The Dance Album (2000) UK #48
* Always Hear The Harmony: The Gospel Sessions (2002)
* Definition of Love (2003)
* Engelbert Live (2003)
* His Greatest Love Songs (2004) UK #4 - nuova registrazione di Ted Carfrae
* Let There Be Love (2005)
* Totally Amazing (2006)
* Greatest Hits and More (2007)
* The Winding Road (2007)
* Legacy Of Love (2009)

Cover
Humperdinck ha eseguito in carriera cover di canzoni che, grazie anche al suo contributo, sono diventate degli standard di fama internazionale. Fra le altre figurano:

* Nel blu dipinto di blu, di Domenico Modugno
* Quando quando quando, di Alberto Testa e Tony Renis, che la eseguì per primo al Festival di Sanremo 1962
* Quando mi innamoro (A Man Without Love), di Anna Identici; figura anche nel film del 2005 di John Turturro Romance & Cigarettes
* Melodia, di Jimmy Fontana
* Lesbian Seagull, dalla colonna sonora del film Beavis & Butt-Head alla conquista dell'America
* I Don't Want to Miss a Thing, di Diane Warren
* Unforgettable, di Irving Gordon, portata al successo originariamente da Nat King Cole
* A Whiter Shade of Pale, dei Procol Harum, inserita nell'album The Wiunding Road
* You Are the Sunshine of My Life, di Stevie Wonder
* Just the Way You Are, di Billy Joel

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

API Calls