In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Wiki

Etichetta: Bagana Records
Distribuzione: Edel
Data di uscita: 5 marzo

QUANTO BASTA
Undici tracce di cattiveria e odio in quarantacinque minuti fulminei.
QUANTO BASTA è un album dal suono prorompente, dalle ritmiche marcate e tonanti, con voci e urla decise a scaricare cattiveria e voglia di evadere.
E' il grido di chi ha un solo colpo in canna puntato contro i demoni della propria mente. E' Un proiettile di energia, di ira e autoironia.
Testi taglienti e uno stile che radica la propria originalità nella fusione tra le frequenze più classiche del metal e hard rock di nuova e vecchia scuola, sono la ricetta delle undici tracce di questo intrigante CD.
Per dirla breve, infine, per quelli che hanno sete di riff pesanti, di headbanging e di cattiveria senza compromessi, qui c'è … quanto basta.
BIOGRAFIA ENEMPIDI
Il concetto di Enempidi nasce nel lontano 1998 da Teo e Nasca,  due compagni di scuola, appassionati l'uno di musica elettronica e l'altro di hip hop. I primi esperimenti dei due sfociano in un soporifero e acidissimo ambient-trip pop, ma nel 1999 Daniele Gregolin si presta a regalare svariate sessioni della su chitarra per il gruppo: i risultati convincono ed Enempidi vuole diventare qualcosa di più di una voce e di una base.
Così nel 2001, Carlo, chitarrista rumorofono, spinge i due membri per unire le sue idee musicali a quelle di Enempidi.Carlo cavalcava già i palchi di Cinisello Balsamo e dell'hinterland milanese con i Punckarrè in Skatola e i Tgv Sound Machine. Ritrovatosi orfano di gruppo non vede l'ora di far suonare ancora una volta la chitarra. Successivamente i tre conoscono Luca, batterista e così vengono calpestati i primi palchi e si fanno i primi esperimenti di registrazione.
Nel 2002 Frenchi diventa la seconda chitarra del gruppo, dando una scossa decisamente più metal alla band, contribuendo a creare il sound attuale di Enempidi.
Tra il 2003 ed il 2005 Luca e Nasca lasciano la band. Tra indecisioni e perplessità il gruppo non crolla, anche se passa mesi e mesi molto difficili e tesi, senza scartare l'ipotesi di uno scioglimento completo. Passano diversi mesi ambigui e anche se il gruppo si ritrova ancora saltuariamentre a provare e comporre nuovi pezzi, l'aria dei membri non è mai del tutto serena. Gabro, voce del gruppo amico Nacoid preme per entrare nella crew e per risaldare i cardini del gruppo.
La nuova voce si integra benissimo.
Nel 2007 il gruppo realizza il primo full-demo completamente registrato nella sala prove storica e masterizzato negli Elnor Studio di Novate Milanese.
Nel giugno 2009 i cinque ragazzi si chiudono al Greensound Studio per dare vita a 'Quanto Basta' il primo album ufficiale, in uscita per Bagana Records.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

API Calls