Playing via Spotify Playing via YouTube
Skip to YouTube video

Loading player…

Scrobble from Spotify?

Connect your Spotify account to your Last.fm account and scrobble everything you listen to, from any Spotify app on any device or platform.

Connect to Spotify

Dismiss

A new version of Last.fm is available, to keep everything running smoothly, please reload the site.

Lyrics

Era un giorno come un altro ad Istanbul
Lì viveva muhammed kareem abdul
Commerciante e uomo di grande virtù
Possedeva un agnello e niente più
Quell'agnello ch'era tutto ciò che aveva
Nonostante gli facesse un poco pena
Lui lo prende ed allo spiedo se lo fa
D'altra parte pure lui deve magna'
Nonostante quella vita di trincea
Stai a sentire questo turco cosa crea
Mentre mangia quell'ovino ha un'idea
Che vorrei che fosse stata prima mia
"in Europa la pietanza esporterò
con piadina, insalata e pommodo'
un successo inusitato ci sarà
Gli darò il nome di doener kebab"
Parte abdul
Da istanbul
Col kebab e niente più
Le nazioni dell'Europa sono tante
Ed in tutte quante il cibo è rivoltante
Ce n'è solo una che si mangia bene
E diresti che di andarci non conviene
Ed invece il nostro eroe ci si dirige
Pensa "quello è il posto che più mi si addice!
Nel paese dove il cibo è raffinato, che farò?
Carne scrausa e condimenti dozzinali importerò"
Il kebab
Che cos'è?
Abdul spiegacelo te
Nel Paese della pizza e della pasta
Caro abdul ma cosa ti sei messo in testa
A nessuno la tua carne piacerà
Dammi retta stai a sentire non ci andà
Ma lui aveva il cuore gonfio di speranza
E con somma cura e indomita perizia
Quel negozio al fine lui lo costruì
Rimanendo aperto sempre notte e dì
Mano a mano che la voce si spargeva
La pietanza sempre più piede prendeva
Ed in breve tempo tutta la città
Era in fila per mangiar il suo kebab
Viva abdul
Sai che c'è
Della notte tu sei il re
Così invece di pietanze salutari
O di bombe o di cornetti o dolci vari
Nelle notti che la fame ci attanaglia
Non c'è niente meglio di sta meraviglia
E vabbè che l'insalata sa di carta
E vabbè che quella carne non è cotta
Ma vuoi mettere il sapore della salsa
Gioia immensa e poco senso di decenza
Grande Abdul
Da istambul
Non andartene mai più
Il kebab
Fa impazzi
Abdul resta sempre qui

Don't want to see ads? Subscribe now

Features

API Calls