Playing via Spotify Playing via YouTube
Skip to YouTube video

Loading player…

Scrobble from Spotify?

Connect your Spotify account to your Last.fm account and scrobble everything you listen to, from any Spotify app on any device or platform.

Connect to Spotify

Dismiss

A new version of Last.fm is available, to keep everything running smoothly, please reload the site.

Lyrics

Cos'è questa paura?
Angoscia che mi stringe stretta
Non voglio più restare qui
Non sento più di esistere
Manca l'aria, manca l'aria
Manca un'arma ad affrontare nuovi mostri
Te i morti e
Vedo cose che non esistono
Sento rumori più forti
Di quello che dicono quelli che ho attorno
Sento l'estate finire
Nel mezzo di un bacio, una notte di agosto
Cedo il mio posto, sento, sentimi il polso
Forse non durerò troppo
Forse non posso, forse 'sto mare è un po' mosso
Forse il mio cuore sta a posto
Passano squali fuori dalla mia finestra
Mi sento come avessi fretta
Vedo, corro in linea retta
Come se la vita fosse un po' più stretta
Come se la vita non fosse una merda
Come se i peccati fossero una scelta
Mi butto per strada, mi tuffo di testa

Ma tu mi hai preso a fulmini negli occhi
E non è colpa mia se ti sento mia
Mi hai preso a fulmini negli occhi
E non è colpa mia se ti sento mia
(Mi hai preso a-)

Lyrics continue below...

Don't want to see ads? Subscribe now

Sì-sì-sì
Ah, ehi
Dimmi se ci sei, dimmi se ci sei, uh

Scappo da una city come Il fu Venerus
Mi fingo morto e poi risorgo, questo è tutto vero
Cambio umore come cambia amore chi si crede perso
Prende a pugni tutto l'universo
E quel che pensa cambia verso senza dire niente
Con gli occhi rossi, inciampo tra la gente
Sai, forse basta essere furbi

Sai, scrivo spesso del mio amore poi di tutti gli altri demoni
Mi sento più persone in una e ognuna ha i suoi problemi
Non fidarti di nessuno, V, non vogliono il tuo bene
Sbranerebbero anche un morto sorridendo tipo iene
Tutte queste mezze fighe che non ti hanno mai cagato
Son bastati pochi numeri e ti hanno sempre amato
E finché stavi tu da solo in camera valevi niente
Ti vedon su YouTube e tutto a un tratto tutte attente
E rimarrò sempre uno zero, valgo niente o cambio tutto
Di giorno ancora un angelo, di notte farabutto
Non saluto più nessuno quando me ne voglio andare
Fra', scompaio tipo "puff", tanto la storia è sempre uguale, ehi
Metti un po' di ghiaccio nella vodka liscia
Però dammi vodka buona, questa sembra piscia
Risparmiati il monologo, fra', sei una biscia
Parli come Staffelli tutto fatto, striscia

Mi sento male come quando vedo che arrivano gli sbirri
Ti senti male, mi fa cagare la tua merda, non capisci
Che sono in gioco al 2%, fra', poi non m'importa
Allora me ne fumo un paio, arrivo fino a Marte
Dici che sai chi sono, mettiti da parte
Venerus non è un nome, è il mio cognome d'arte
Ehi, yah

Writer(s): andrea venerus

Don't want to see ads? Subscribe now

Features

API Calls