Playing via Spotify Playing via YouTube
Skip to YouTube video

Loading player…

Scrobble from Spotify?

Connect your Spotify account to your Last.fm account and scrobble everything you listen to, from any Spotify app on any device or platform.

Connect to Spotify

Dismiss

A new version of Last.fm is available, to keep everything running smoothly, please reload the site.

Domenica: natale - Lyrics

Ma che errore madornale, poter pensare a te
Domenica è Natale
Un po' di compagnia non fa male a nessuno.
E poi di fronte al tuo portone,
sul muso del mastino rancore e stalattiti
Che il freddo ha coltivato su quel
grugno d'assassino che mi sfida ad entrare.
Codardo ripiego, nascondo la faccia tra i rifiuti cercando conforto
M'arredano la testa pensieri in terza classe con poca dignità

Ed ora la neve è insopportabile
Non distinguo più la terra dall'orizzonte
Ed ora è inutile discutere
non distinguo più la terra dall'orizzonte

E poi perplesso e insanguinato
saranno una dozzina, mi picchiano ridendo
Per non sembrare sciocco mi scontro con le
nocche e rido più forte, più forte, più forte
Grido il tuo nome, ci provo, ma l'urlo riesce roco ancora per poco
Un fiotto di benzina col freddo che fa, per fortuna prendo fuoco

Ed ora la neve è insopportabile
Non distinguo più la terra dall'orizzonte
Ed ora è inutile discutere
non distinguo più la terra dall'orizzonte. (Versi gutturali)
Domenica, domenica, domenica, domenica, Natale che male!
Domenica, domenica, domenica, domenica, Natale che male!
Domenica, domenica, domenica, domenica, Natale che male!

Similar Tracks

Similar Artists

Don't want to see ads? Subscribe now

API Calls