Playing via Spotify Playing via YouTube
Skip to YouTube video

Loading player…

Scrobble from Spotify?

Connect your Spotify account to your Last.fm account and scrobble everything you listen to, from any Spotify app on any device or platform.

Connect to Spotify

Dismiss

A new version of Last.fm is available, to keep everything running smoothly, please reload the site.

Lyrics

Hai novità dal tuo atti-com'è Milano?
Hai novità? Da lassù mi serviranno
Li hai presi quegli occhi o te li hanno dati?
Sapresti dargli una casa anche lontana a mille miglia
Una svista, riparto
Mamma mia, sei miele, ci ronzano tutti attorno
Ma alla prima goccia scivoleresti di sotto
Hai il maggiordomo, ma sei senza un lavoro
Lei ha il suo spazzolino, sono già a casa loro
Novità, a parte che non ti chiamo?
E ho visto il tuo Facebook, ora hai un altro cane
Non ho novità a parte che non ti sogno
E se hai visto il mio Facebook, non c'è niente di male

Ti ho alla parete
Tipo la lista della spesa
La mia psicologa si apre con me
Io uguale, ok, per lei, lassù
Com'è Milano?
Più o meno, grazie
Ne ho un'altra a casa
La mia seconda chance

Lyrics continue below...

Don't want to see ads? Subscribe now

Lanciato lacrime nel cielo
Ora son le stelle che seguo
Il mio passato è un tappeto rosso
Non mi manchi affatto, però ti abbraccerei tanto
E adesso, fisso il soffitto, la tua testa sul petto
Cerco una bugia che non trapela
Se ti guardo negli occhi, questo lenzuolo è un mantello
Il cuscino dietro il letto cosicché attutisca i colpi
E ormai conquisto una suite dentro i pensieri tuoi
Così in alto che sei oltre le nuvole
Parole brutte che vorrei facessero rumore
Cadendo dall'alto tra la folla, yeh-yeh

Ti ho alla parete
Tipo la lista della spesa
La mia psicologa si apre con me
Io uguale, ok, per lei, lassù
Com'è Milano?
Più o meno, grazie
Ne ho un'altra a casa
La mia seconda chance

Cresciuto senza mami, né papi
Andavo dai servizi sociali a far disegni anormali
La mia psicologa sapeva avessi poteri speciali
Già allora non potevo sprecarli
E così conobbi Ernia e iniziai a dar la merda in freestyle
Mocciosi in erba, no light
Solo che a Zena mi trasferii
Pensato quanto soffrii
Però più forte tornai
Fu così che Rkomi mi aprì le porte di casa
E nei blocchi sui balcone cercavamo rivalsa
Non posso dirti di credere al karma
Ma un destino prescritto ha un bivio
Black Mirror in base ad ogni scelta fatta

Ti ho alla parete
Tipo la lista della spesa
La mia psicologa si apre con me
Io uguale, ok, per lei, lassù
Com'è Milano?
Più o meno, grazie
Ne ho un'altra a casa
La mia seconda chance

Writer(s): luca pace, mario molinari, matteo professione, mirko martorana

Don't want to see ads? Subscribe now

Features

API Calls