Playing via Spotify Playing via YouTube
Skip to YouTube video

Loading player…

Scrobble from Spotify?

Connect your Spotify account to your Last.fm account and scrobble everything you listen to, from any Spotify app on any device or platform.

Connect to Spotify

Dismiss

A new version of Last.fm is available, to keep everything running smoothly, please reload the site.

Lyrics

Uno, per i marci che non sanno che cazzo sta succedendo
Due, per i marci che credono di sapere che cazzo sta succedendo
E tre, per i marci che sanno cosa succede, ma non gliene frega un cazzo

Nono, le stesse strade con la stessa gente
Le stesse storie come sempre, la notte che scende
Ogni padre sa che la città poi lo attende
Soldi, puttane e campane lontano da oriente
È la realtà nana e guardala negli occhi
Che è un mondo marcio di illusionisti e bapocchi
Siamo i pidocchi allocchi, gli sciocchi brocchi
E lo sai nel mare si scompare, compare, quando non tocchi
Uomini stop, dentro sto zoo non ci sto
È uno shock da mille volt, io bevo contro
L'ennesimo stop, capisci dottò il dado è tratto
E io mi trovo di nuovo a scrivere quatto quatto
Un altro giorno matto, lascia la scia
Fotogra-click click-fia di ordinaria follia
Sirene di polizia tra iene sulla mia via
C'è chi crede nel bene e non vede che è un'utopia
E ogni sbaglio è un taglio, una finta, un abbaglio
Affogo e non respiro nemmeno con il boccaglio
Se la mia vita è a repentaglio
Do di matto e deraglio piuttosto che essere ancora un bersaglio

Lyrics continue below...

Don't want to see ads? Upgrade Now

Sono giorni matti
Non c'è un posto sicuro
Sono giorni matti
E guarda il nostro futuro
Saranno giorni matti
Cerchi fortuna e fama
È la stessa storia, uomo so già la trama
Nei giorni matti
Non c'è un posto sicuro fra
Sono giorni matti
E anche il nostro futuro
Saranno giorni matti
Ma anche se è dura questa vita
Cerco sempre una via di uscita

Ora mi è chiaro il sangue amaro fino all'ultimo sparo
Mi sintonizzo fuori orario in sto calvario ordinario
Non so se sia deleterio, non so se sia necessario
Ma ci convivo senza chiedermi il perché di sto clichè sommario
Io brindo al mio di futuro, il resto non conta sul serio
Guardo negli occhi della gente come un avversario
Col tempo sempre più schietto così guadagno il rispetto
Senza pensare solo a ció che mi è concesso adesso
Fuori controllo da un pezzo, non penso a stare nel giusto
Come concetto è una scusante per chi vive in torto
Chi alza le mani è un uomo morto
Se sceglie di arrendersi all'arroganza di chi ha solo sangue e ossequi in corpo
Vivo così i giorni matti
Lasciando intatti quei contrasti in paradossi da cui nascono i miei versi spinti
Un'overdose di ritmi intensi, non cercare consensi
Ma poi ti accorgi che a nessuno frega ció che pensi
Inalo sensi per calmare i nervi tesi e nei giorni più pesi
Quando in stato di crisi ci si scopre illusi, troppo confusi
Sfiancati dagli abusi e dai "mi scusi"
Per questo poi ci chiamano scontrosi

Sono giorni matti
Non c'è un posto sicuro fra
Sono giorni matti
E anche il nostro futuro
Saranno giorni matti
Cerchi fortuna e fama
È la stessa storia, uomo so già la trama
Nei giorni matti
Non c'è un posto sicuro
Sono giorni matti
E guarda il nostro futuro
Saranno giorni matti
Ma anche se è dura questa vita
Cerco sempre una via di uscita

È così fino alla lapide, sarà guerra? È probabile
Marci con le automatiche sulla terra di Davide
Piovono scariche e vorrei salvare i miei cari
Ma queste strade me li hanno strappati via dalle mani
Vorrei arrivare a domani senza spaccare più crani
Ma queste anime perse, sono contro i miei piani
E questo mondo e questa terra che ci plagia
Tocca la mia ganja e ti fai un viaggio all'aldilà con la mia lama in faccia
La mia musica è verità per chi mi sente e non fa niente
Che sia un tutore oppure un a-gente
Le autorità vogliono fottermi la mente ma
Per quanto mi riguarda qua sarà sempre uguale
Prova a fare mente locale
Mentre un assistente sociale prende i soldi un altro frà si sente male
Nessuno fa niente per niente, è normale, io sono marcio
Ma è questa città che mi rende un tale soggetto
Costretto a prendere mezz'etto e bruciare
E ancora cerco erba da tagliare e una fottuta troia da scopare
Vorrei soltanto poter ricominciare ma adesso è tardi
Ho perso la voglia di amarmi nei giorni matti

Sono giorni matti
Non c'è un posto sicuro fra
Sono giorni matti
E anche il nostro futuro
Saranno giorni matti
Cerchi fortuna e fama
È la stessa storia, uomo so già la trama
Nei giorni matti
Non c'è un posto sicuro
Sono giorni matti
E guarda il nostro futuro
Saranno giorni matti
Ma anche se è dura questa vita
Cerco sempre una via di uscita

Don't want to see ads? Upgrade Now

Features

API Calls