Playing via Spotify Playing via YouTube
Skip to YouTube video

Loading player…

Scrobble from Spotify?

Connect your Spotify account to your Last.fm account and scrobble everything you listen to, from any Spotify app on any device or platform.

Connect to Spotify

Dismiss

A new version of Last.fm is available, to keep everything running smoothly, please reload the site.

Lyrics

Ti amo e ti detesto, ascolta questo testo
Che ora io mi appresto a stendere davvero
Anche se fuori è buio pesto, anche se in realtà è presto
Sai, sono più onesto adesso, con te prima era diverso
Amato ma depresso,
mi mancava il nesso tra l'amare e l'essere me stesso
Spesso nell'eccesso, spesso un compromesso
E confesso che ora non ti penso più

Sai che non vedo nessuno fare quello che facevi te?
Acqua da tutte le parti, eravamo come fontane
Per questo le tante rotture erano sempre tra le lacrime
Fogli puliti sporcati dall'incontro di due anime

Lyrics continue below...

Don't want to see ads? Upgrade Now

Sai, io sto bene senza, insieme alla tua assenza
Mi scaglio con veemenza, sì, con chi mi stava accanto
E poi ha negato la coerenza, da spalla a concorrenza
Affronta questa conseguenza e pensa
Pensa all'incoerenza, vabbé dai, pazienza
Io stupido, tu logica, hai invertito la tendenza
I ricordi con un nome in evidenza
E all'occorrenza mi privo di pensare però tu sì, pensa a me

Per tutti gli errori commessi adesso chiedo scusa
Ti prego non puntare il dito sull'accusa
E delle poesie scritte, sai, tu ne eri la musa
Eri tutto per me, ma la mia mente era confusa

E come si fa a privarsi di ogni sentimento?
E come si fa a dimenticare per qualche momento?
E come si fa a non cedere alla nostalgia?
E come si fa a non cadere nell'apatia?

Intanto non volevi più l'amicizia che volevamo
C'eravamo quasi, ma tu hai reso tutto vano
E in questo senso, ho perso tempo
Un cuore aperto, il marcio dentro
Con qualche pezzo di odio grezzo
Ma lo stesso tento di dare il meglio

Sai (e sai)
Tu eri troppo e poi niente
E come mai (come mai)
Il tuo sorriso raggiante adesso non rappresenta più niente per me
Che sono andato avanti e
Vi vedo e non mi fa effetto
Ora ho compresso l'affetto
E chiuso in quel cassetto
Il rancore ormai mi sta stretto

Ed ho scritto di getto perché mi infestavi la mente ad ogni orario
Ma ora non conta perché abbiamo scelto il divario
Mi son detto "Ora faccio un casino", ma poi ho detto "No, non serve"
Del resto faccio solo casini, ma ho capito, era solo una serpe
Mando un bacio a Dandi e Patrizia
Tu bacio di Giuda, lei bacio che vizia
Ciò che ho iniziato adesso ho concluso
Ho buttato un rapporto, era monouso
Difficile raccogliermi stando in bilico
Odiavo tutto quello che ci ha portati a provare questo brivido
Odiavo chi vedevo nello specchio
Il malumore critico, il tuo nome sussurrato nell'orecchio

Il mio respiro in mano ad un'altra lei, ma questa è un'altra storia
Ormai ho solo foto con lei, era tempo di svuotare la memoria
(Beh, questa era l'ultima su di te,
adesso baci abbracci e vaffanculo ahaha)

Writer(s): christian papa

Don't want to see ads? Upgrade Now

Features

API Calls