Playing via Spotify Playing via YouTube
Skip to YouTube video

Loading player…

Scrobble from Spotify?

Connect your Spotify account to your Last.fm account and scrobble everything you listen to, from any Spotify app on any device or platform.

Connect to Spotify

Dismiss

A new version of Last.fm is available, to keep everything running smoothly, please reload the site.

Lyrics

I miei amici veri, purtroppo o per fortuna
Non sono vagabondi o abbaialuna
Per fortuna o purtroppo, ci tengono alla faccia
Quasi nessuno batte o fa il magnaccia

Non son razza padrona, non sono gente arcigna
Siamo volgari come la gramigna
Non so se è pregio o colpa esser fatti così
C'è gente che è di casa in serie B

Lyrics continue below...

Don't want to see ads? Subscribe now

Contandoli uno a uno non son certo parecchi
Son come i denti in bocca a certi vecchi
Ma proprio perché pochi, son buoni fino in fondo
E sempre pronti a masticare il mondo

Non siam razza d'artista, né maschere da gogna
E chi fa il giornalista, si vergogna
Non che il fatto c'importi, chi non ha in qualche posto
Un peccato o un cadavere nascosto?

Non cerchiamo la gloria, ma la nostra ambizione
E' invecchiar bene, anzi, direi benone
Per quello che ci basta non c'è da andar lontano
E abbiamo fisso in testa un nostro piano

Se e quando moriremo, ma la cosa è insicura
Avremo un paradiso su misura
In tutto somigliante al solito locale
Ma il bere non si paga e non fa male

E ci andremo di forza, senza pagare il fìo
Di coniugare troppo spesso in Dio
Non voglio mescolarmi in guai o problemi altrui
Ma a questo mondo ci ha schiaffato Lui

E quindi ci sopporti, ci lasci ai nostri giochi
Cosa che a questo mondo han fatto in pochi
Voglio veder chi sceglie, con tanti pretendenti
Tra santi tristi e noi più divertenti
Veder chi è assunto in cielo, pur con mille ragioni
Fra noi e la massa dei rompicoglioni

Writer(s): francesco guccini

Don't want to see ads? Subscribe now

Features

API Calls