Playing via Spotify Playing via YouTube
Skip to YouTube video

Loading player…

Scrobble from Spotify?

Connect your Spotify account to your Last.fm account and scrobble everything you listen to, from any Spotify app on any device or platform.

Connect to Spotify

Dismiss

A new version of Last.fm is available, to keep everything running smoothly, please reload the site.

Lyrics

Sotto il peso della stanca mia fatica
Resisto per non esser più il bersaglio
Il tuo sguardo vile, affilato, mi colpisce
Mi sciolgo solo tra terra e sangue
Fiori d'arancio sul mio sonno eterno

Tu sapevi che ero io
Tu sapevi chi ero io
Il mio spettro tra le mani
Schianto di una notte che è già ieri

Lyrics continue below...

Don't want to see ads? Subscribe now

Tu calpesti ogni difesa
Tu che inganni ogni accusa
Disarmato
Mi lasci esanime, guardare te che te ne vai

Fermo e guardati
Un demone distrutto
Brandelli sporchi di un te riflesso
Caduto nella paura e poi sconfitto

Tu sapevi che ero io
Tu sapevi chi ero io
Il mio spettro tra le mani
Schianto di una notte che è già ieri

Tu calpesti ogni difesa
Tu che inganni ogni accusa
Disarmato
Mi lasci esanime, guardare te che te ne vai

Nessuno ha una promessa spesa
Nessuno che l'ha mai sprecata
Una dimenticanza seda

Nessuno ha una parola spesa per me
Nessuno che l'ha mai sprecata
Lo so, mi hai dimenticato

Tu sapevi che ero io
Tu sapevi chi ero io
Il mio spettro tra le mani
Schianto di una notte che è già ieri

Tu calpesti ogni difesa
Tu che inganni ogni accusa
Disarmato
Mi lasci esanime, guardare te che te ne vai

Tu sapevi che ero io
Tu sapevi chi ero io
Il mio spettro tra le mani
Schianto di una notte che è già ieri

Tu sapevi che ero io
Tu sapevi chi ero io
Disarmato
Mi lasci esanime, guardare te che te ne vai

Writer(s): cardullo maurizio, rota roberta

Don't want to see ads? Subscribe now

Features

API Calls