Playing via Spotify Playing via YouTube
Skip to YouTube video

Loading player…

Scrobble from Spotify?

Connect your Spotify account to your Last.fm account and scrobble everything you listen to, from any Spotify app on any device or platform.

Connect to Spotify

Dismiss

A new version of Last.fm is available, to keep everything running smoothly, please reload the site.

Un Sasso Nella Scarpa - Lyrics

Scrivo da un sogno così brutto
Che poi temo di non uscirne
Aspe che ti descrivo tutto
Quello che vedon le pupille

Una nube nera oscura il cielo
Piena d'odio sta per piovere commenti
Parole brutte così scure
Che se le pronunci, ti sporcano i denti
Ognuno scrive anche se non capisce
Dice: di parlare ne ho il diritto
Un uccellino che cinguetta al posto
suo porta i messaggi dai mittenti, ah
Fine diluvio, si riapre il cielo
Mi rivedo intorno che è già sera
Le lettere scrosciate al suolo ora son poltiglie a terra, una lettiera
Sembra sia silenzio ma se ascolti
bene, c'è sempre un brusio in sottofondo
Sono i commenti di chi sfoga l'odio
Ora da un'altra parte del mondo
E c'è una vacca grassa di nome Opinione
che si nutre degli altri animali
A parte di alcuni che san scriver bene
In questo caso fra sono i maiali
E in questa fattoria è lei che li comanda
come fossero la sua gestapo
E oggi la vacca ha detto che al prossimo pasto
Vuol mangiar la testa del capro

E ho un sasso nella scarpa
E se non lo tolgo da fastidio

Scrivo da un sogno così brutto
Che poi temo di non uscirne
Aspe che ti descrivo tutto
Quello che vedon le pupille

In un campo immenso di colore grigio
Stanno dell'erbacce alte una spanna
E se vedessi il contadino in viso diresti
Quel campo è una condanna
In un silenzio che tappa le orecchie
Prego Dio di ricevere un suono
Sia fatto quel terreno
Non son così certo che il Dio che io prego sia buono
E in questo campo ci sta una radura
Nel mezzo della quale due gabbie
Una è sempre pulita ed è grande,
l'altra invece è piccola e pericolante
Nella prima c'è un cigno che agita l'acqua
Soltanto per farsi vedere
Nella seconda un'oca che non tiene l'acqua da giorni
Nemmeno per bere
E al recinto del cigno dall'alba al
tramonto c'è sempre una folla lì intorno
E il flash delle foto di tutti rendono la gabbia, illuminata giorno
E pubblican foto del cigno impazziti
Come fosse il loro lavoro
Ma nessuno si è accorto che l'oca è da giorni
Che caga delle uova d'oro

E ho un sasso nella scarpa
E se non lo tolgo da fastidio

Scrivo da un sogno così brutto
Che poi temo di non uscirne
Aspe che ti descrivo tutto
Quello che vedon le pupille
Scrivo da un sogno così brutto
Scrivo da un sogno così brutto
Scrivo da un sogno così brutto
Scrivo da un sogno così brutto
Scrivo da un sogno così brutto
Scrivo da un sogno così brutto
Scrivo da un sogno così brutto
Scrivo da un sogno così brutto

Similar Artists

Don't want to see ads? Subscribe now

API Calls