Playing via Spotify Playing via YouTube
Skip to YouTube video

Loading player…

Scrobble from Spotify?

Connect your Spotify account to your Last.fm account and scrobble everything you listen to, from any Spotify app on any device or platform.

Connect to Spotify

Dismiss

A new version of Last.fm is available, to keep everything running smoothly, please reload the site.

Niente - Lyrics

Ti ho vista andare via
Scender lentamente
Per la metro di Milano
Fissarmi, fino all'ultimo
Secondo disponibile

Guardarmi bene gli occhi
Entrarci, per lasciarci il gusto di bellezza
E di un'estate che ci aspetta
Farti piccola nel mio maglione
Nascondendo occhi lucidi
Per non lasciarci andare

Perché l'amore ha preso posto
Tra le paure di ogni giorno
Lo nascondiamo dietro a un niente
Niente, niente, niente
Perché l'amore è tra gli sguardi
Tra quelli timidi dei giorni
In cui nascondevamo tutto
Solo dietro a un niente

Mi hai visto andare via
Prender le valigie ed un caffè
Tra passi che sanno dove ritornare
Cercare il tuo riparo
Da ogni vuoto che sa prendermi alla gola
Paralizzarmi la parola
L'inchiostro, qui, mi serve
Per tenerti addosso sulla pelle
Mi disinfetta il cuore dall'orgoglio
Che ci vuol solo spegnere
Bevo da paesaggi in cui ritrovo
Solo il tuo sapore
Le dita sulle labbra
E il non saperci controllare

Perché l'amore ha preso posto
Tra le paure di ogni giorno
Lo nascondiamo dietro a un niente
Niente, niente, niente
Perché l'amore è tra gli sguardi
Tra quelli timidi dei giorni
In cui nascondevamo tutto
Solo dietro a un niente

A un niente, a un niente, woh

E quei respiri avvolti mentre l'alba sale
In un McDrive, si può vedere pure il mare
Adesso che ci sei
Le nostre mani che si cercano
Nel traffico d'incertezze e di rottami
Che non valgono più niente

Perché l'amore ha preso posto
Tra le paure di ogni giorno
Lo nascondiamo dietro a un niente
Niente, niente, niente
Perché l'amore è tra gli sguardi
Tra quelli timidi dei giorni
In cui nascondevamo tutto
Solo dietro a un niente

E quei respiri avvolti mentre l'alba sale
In un McDrive, si può vedere pure il mare
Adesso che ci sei
Le nostre mani che si cercano
Nel traffico d'incertezze e di rottami
Che non valgono più niente

Writer(s): a. elya zambolin, c. elya zambolin, roberto visentin

Don't want to see ads? Subscribe now

API Calls