Playing via Spotify Playing via YouTube
Skip to YouTube video

Loading player…

Scrobble from Spotify?

Connect your Spotify account to your Last.fm account and scrobble everything you listen to, from any Spotify app on any device or platform.

Connect to Spotify

Dismiss

A new version of Last.fm is available, to keep everything running smoothly, please reload the site.

Lyrics

Tocco biro uccido microbi
Da quando smanettavo coi pacchetti lungo i vicoli
Io ho visto più di un homie deliziarsi con del rivotril
Con metodi ridicoli
Non ponendosi limiti
CI sentivamo liberi
Ma liberi da cosa? Boh
In fuga dalle dipendenze tipo guerra in Kosovo
Sempre stati gente con le ossa di metallo
Ma col manto del dolore perché qua gli errori costano
Scrivo il disco sbronzo
Su una panca con il fiato corto
La vita chiede il conto
Credeva per davvero che mollassi il colpo
Ma rimango sui miei passi pur perdendo molto (Giuro!)
Gli amici di sempre sulla spiaggia
ed io che vado al largo
Lascio tutto quanto alle mie spalle
anche se sto affondando
Non chiedo una mano
Mi ricavo le ferite
Sono un drago, una fenice
Bramo essere felice
Che fatica!
La senti la fatica?
Chiedimi di nuovo perché rido
Ma lo sguardo mente
In ogni mio papiro il mio passato e il mio presente
Stanno lì per ricordarmi delle frecce nel mio ventre
Ora qua giù, con me la mia crew
Non c'è quasi più nessuno
Di tutti i lutti che somatizzo
Restare da solo è di sicuro il più duro
Non mi ricordo delle carezze
Io mi ricordo del buio
E di quanto fece paura
Non sentirsi al sicuro
C'è chi nella vita vince
Chi nella vita perde
Io ho perso per vincere dalla testa fino alle viscere
Sto ancora qua con le mie questioni
Mi chiedo chi sono, mi dico chissà
Passeranno questi malumori
Ma che male ho fatto per averli qua

C'ho la gola secca più di Kate Moss
paragono a zecca,
solo che io c'avevo una tacchetta e m'hanno tolto pure quella
Ma vivere è una staffetta guarda come li riprendo
Giuro che li riprendo a loro
E poi mi riprendo l'oro
Che ho nascosto in una stiva di una nave derelitta
Forgiata dall'abbandono
Dal dono d'ogni sconfitta
Ne farò un intero trono
Ci ergerò una palafitta
E scapperò da chi s'approfitta
del cuore di un artista
Che vuole uscirne pulito
come Diderot l'ignoranza mi rattrista
san tutti fare una mista ma quanti leggere un libro?
Se ti butti nella mischia assumi rischi
Se la gente ti fischia, tu prenditi i fischi
Che tanto quanto valgono
Dai quanto sono tristi eh?
Non è merito loro se resisti
Credi in ciò che dici
Parla se non sei d'accordo
Fallo sempre che è una serpe questo
mondo che ti si attorciglia al collo
Stimola l'intelletto di chi vedi che ha bisogno
Ma non perdere tempo con chi non ha tempo per un sogno
Porto solo la testimonianza di un
bimbo che purtroppo è morto dopo l'infanzia
Ho sbagliato tanto e non sarà mai abbastanza
Ma prima ero dolore
Ora sono speranza
E mantengo la distanza da chi mi tarpa le ali
Tutti negri bianchi come Fausto Leali
Cieco come una talpa cerco esseri leali
Ed è per questo che mi trovi all'imbrunire solo con i miei cari

Lyrics continue below...

Don't want to see ads? Upgrade Now

C'è chi nella vita vince, chi nella vita perde
Io ho perso per vincere dalla testa fino alle viscere
Sto ancora qua con le mie questioni
Mi chiedo chi sono
mi dico chissà
Passeranno questi malumori
Ma che male ho fatto per averli qua?
Per averli qua
Per averli qua
Per averli qua
Per averli qua

Don't want to see ads? Upgrade Now

Features

API Calls