In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

Duo Elettro-Industriale/Sperimentale anni 80 di Genova.

Il discorso dei The Tapes si origina all’inizio degli anni 80 e sarà per quasi 10 anni il principale canale espressivo dei fratelli Giancarlo e Roberto Drago.
Il primo mover fra i due che cominciò in origine a sperimentare fu il fratello maggiore Giancarlo che pian piano coinvolse Roberto nelle sue stramberie creative.
Influenzati inizialmente dai capostipiti del genere elettro-industrial quali SPK, Nocturnal Emissions e Throbbling Gristle, col tempo i The Tapes seppero farsi largo nel panorama industriale italiano proponendo lavori molto personali e altamente sperimentali.

La prima registrazione a nome The Tapes vede la luce nel 1982: il demo tape Radiations. E’ difatto questo il primo passo produttivo del duo che si avvarrà spesso dell’auto-produzione per veicolare le proprie realizzazioni fra gli addetti ai lavori e tra i cultori del genere.
Lo stile iniziale si contraddistingue per un viscerale e genuino assemblaggio sonoro, resosi possibile attraverso un campionamento tenace di varie e disparate fonti sonore (compresi i motivetti musicali elettronici dei primi computer entrati in casa Drago).

Dopo questa fase puramente industriale, la svolta nel sound avviene nel 1984 quando il duo acquisisce nella propria strumentazione il primo synth. Il primo demo dove verrà messo a frutto questo nuovo apporto sarà Chemical Warfare, prodotto nell’inizio del 1985.

Comincerà qui la fase maggiormente definibile come minimal wave, che configurerà il sound del duo The Tapes come un misto di pulsioni elettroniche (anche sincopate) frammiste alle solite e ben dosate suggestioni industrial. Questo periodo culminerà con la produzione del demo La Musique du Crepuscule (datato inizio 1986).

Col demo ‘A Touch of Despair’ si vira per la prima volta verso una sperimentazione più dark ambient che continuerà anche nella realizzazione di ‘Falso Movimento’. Novità di questa seconda realizzazione della nuova fase sarà l’utilizzo per la prima volta di un 4 piste per la registrazione, che migliorerà sensibilmente la capacità produttiva dei The Tapes. Cio’ gioverà anche alla crescente richiesta di partecipazione a diverse ed importanti compilation nazionali promosse dalle migliori etichette indipendenti del periodo interessate al fenomeno elettro-sperimental-industriale: Technological Feeling, Megamagomusic, Amen, Minus Habens e RV Tape Records.

Proprio con la RV Tape Records di Marco Milanesio uscirà la prima cassetta ufficiale targata The Tapes: Bleifrei. Un lavoro davvero pregevole e molto sperimentale, sviluppato miscelando sonorità minimal elettro, ambient e atmosfere tributate ad un certo senso occulto.

Altre produzioni ufficiali in proprio firmate The Tapes vedranno la luce nel 1989 (anno di grande visibilità del progetto) grazie alla Technological Feeling (‘Totem’) e alla Minus Habens Records (‘Partitura Incompiuta Per Pianola Meccanica’).

I The Tapes nel loro periodo di attività riusciranno a conferire dei brani su disco soltanto sul finire dell’esperienza: nel 1989 con ‘Carne del Disastro’ -ancora Minus Habens Records-, nel 1990 grazie alla compilation dell’etichetta milanese Amen titolata ‘The Negative Communication Age’ e all’uscita de ‘Il Tempio’ per la Technological Feeling (su Cd oltre che su cassetta).

Compatibilmente al discorso The Tapes i due fratelli cureranno diverse collaborazioni con altri musicisti di area ligure e produranno con altri pseudonimi altro ottimo materiale musicale sprimentale (in particolare Roberto sotto acronimo RD e Giancarlo come progetto Finzioni fin dalla metà degli anni 80)

Recentemente il nome dei The Tapes è tornato in auge grazie alla partecipazione con un loro brano (‘Nervous Breakdown’) ad una doppia compilation (sia su CD che Lp) della rinomata etichetta inglese Strut Records. Sull'onda di questa fortunatissima partecipazione sul duo genovese si sono riaccesi riflettori importanti che hanno portato ad alcune ristampe di materiale originale (anche dei lavori da solista di Roberto Drago come RD) e alla realizzazione di una suggestiva collection nel 2016: 'Selected Works 1982-1992' (Ecstatic uk label).

Tapegrafia/Discografia:

1982, ‘Radiations’ (demo tape auto-prodotto)

1983, ‘Terrorismo Tecnologico’ (demo tape auto-prodotto)

1984, ‘Before and After The War’ (demo tape tratto da un live del 04-03-1984)

1984, ‘Disciplina’ (demo tape auto-prodotto)

1984, ‘Il Controllo’ (demo tape auto-prodotto)

1984, ‘Emoglobinemia (demo tape auto-prodotto)

1985, ‘Chemical Warfare’ (demo tape auto-prodotto)

1985, ‘Black Dance, Red Dance -Ep-’ (demo tape auto-prodotto)

1985, ‘Industrial Party’ (demo tape auto-prodotto)

1985, ‘Technotrance’ (mini demo tape auto-prodotto)

1985, ‘Industrial Dance (demo tape auto-prodotto)

1985, ‘Learning to Comunicate’ (demo tape auto-prodotto)

1986, ‘La Musique du Crepuscule’ (demo tape auto-prodotto)

1986, ‘A Touch of Despair’ (demo tape auto prodotto)

1986, ‘Pianeti Di Lana 3 - Molteplice Enarmonico’ (tape compilation Technological Feeling, brano incluso: ‘Jenny’)

1987, ‘Falso Movimento’ (demo tape auto-prodotto)

1987, ‘Allegato Sonoro - Amen This Is Religgion N° 6’ (split tape compilation divisa con gli Intolerance, 6 brani Amen produzioni)

1987, ‘Rosa D’Autunno’ (tape compilation RV Tape Records, brani inclusi: ‘The Sample’ e ‘Iconografia’)

1987, ‘Bleifrei’ (c30 RV Tape Records)

1988, ‘Glausagen’ (demo tape auto-prodotto)

1989, ‘L’Interpretazione Dei Sogni’ (tape compilation Silenzio Statico Produzioni, brani inclusi: ‘Il Sogno di S.’ e ‘C-Totem’)

1989, ‘Partitura Incompiuta Per Pianola Meccanica’ (cassetta in tiratura limitata Minus Habens Records)

1989, ‘Carne del Disastro’ (Lp compilation Minus Habens Records, brano incluso: ‘Il Tempio’)

1989, ‘Imperium’ (tape compilation Minus Habens Records, brano incluso: ‘Senza Movimento’)

1990, ‘The Negative Communication Age’ (Lp compilation Amen, brano incluso: ‘Tanz Frabrik’)

1993, ‘Il Tempio’ (produzione sia su cd che cassetta Technological Feeling con brani mixati del periodo 1988-1990)

2013, ‘Mutazione -Italian Electronic & New Wave Underground 1980-1988- (Lp e Cd compilation Strut Records, brano incluso: ‘Nervous Breakdown’)

2016, 'Falso Movimento' (reissue su cassetta per l'etichetta italiana Luce Sia)

2016, 'Glausagen' (reissue su casetta per l'etichetta italiana Luce Sia)

2016, 'Selected Works 1982-1992' (compilation su doppio Lp prodotta dalla label inglese Ecstatic)

Altre compilation senza datazione:

- ‘L’Italia Taglia 2’ (tape compilation Megamagomusic, brano incluso: ‘Lo Specchio’)

- ‘Voci dal Ritmo’ (tape compilation Megamagomusic, brani inclusi: ‘Ritual-B’, ‘The Drop’ e ‘Doubts’)

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

API Calls