In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

I Tame Impala sono un gruppo rock psichedelico proveniente da Perth, in Australia. Il gruppo è composto da Kevin Parker (chitarra solista e voce), Dominic Simper (chitarra e tastiere), Cameron Avery (basso) e Jay Watson (batteria e cori). Il loro nome è collegato all'impala, un'antilope di medie dimensioni che vive in Africa. La band, nel cui sound si ritrovano numerose influenze, si definisce come «rock band hypno groove dal continuo fluire psichedelico che enfatizza una melodia onirica».

I Tame Impala nascono dalla band blues/jazz/psichedelico del leader Kevin Parker, i Dee Dee Dums. I componenti della band sono Kevin Parker (batteria e voce) e Luke Epstein (chitarra). La band ottiene il secondo posto all'Amp Fest 2005 (la "battaglia delle band" australiana) e ottiene il terzo posto al The Next Big Thing (competizione della BBC stile X Factor) dello stesso anno. Nell'ottobre del 2006 Epstein viene sostituito da Sam Devenport e diventa il batterista dei Sugarpuss. Nel 2007 la band si ribattezza Tame Impala e introduce un nuovo batterista: decidono così di adottare il classico modulo chitarra/basso/batteria. Nel 2008 la band firma un contratto con l'etichetta indipendente Modular Recordings. La firma è ben presto seguita dal rilascio dell'EP Tame Impala. Ci fu una certa confusione all'epoca dell'uscita siccome molti credevano che il disco si chiamasse Antares Mira Sun perché nella copertina, realizzata da Kevin Parker, si vedeva una lezione di astronomia con il confronto delle tre stelle in discussione.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

Collegamenti esterni

API Calls