In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

Nel 2002 le due sorelle Giuly Witch e Lady Marty, decidono di mettere insieme una rock band tutta la femminile. Una chitarra, un basso e 2 voci ci sono, presto si unisce anche la chitarra solista di Tamara, ma all’appello manca ancora qualcosa. Molte ragazze vengono contattate, anche se è con l’arrivo di un maschietto alla batteria che le cose cambiano; Giorgio impara a dettare il tempo nel frastuono distorto e graffiante che le streghette amano suonare. Nascono così le Roipnol Witch! La tanto amata Emilia Paranoika viene battuta in lungo e in largo, ma grazie alle “scena rock al femminile” che si sta creando anche in Italia, la band comincia una fortunata serie di trasferte. Artefici delle prime date in Lombardia sono le amiche Bambole di Pezza, che trasmettono alle Roipnol la voglia di collaborare con altre grrrls (indimenticabili i primi “lady fest”, uno tra tutti quello al Transilviania Live di Milano).

Le Roipnol registrano il primo disco autoprodotto Makes me sick e non smettono mai di suonare in giro per l’Italia ma è nel 2005 che le ragazzine cominciano a maturare anche a livello sonoro. Tamara lascia e arriva Queen Francy…una settimana dopo il cambio di line up la band partecipa, davanti a 5 mila persone, al Venerelettrica female festival a Perugia, vincendo il premio come miglior voce. Le manifestazioni femminili diventano il loro pane quotidiano, si esibiscono al Rock 4 women2006 (per i 60 anni del voto alle donne) a Modena, Donne in Rock sul lago di Como, Woman no cry ad Ancona, il Just a Girl emiliano e La rottura delle acque all' EKIDNA di Carpi e tantissime grrrls nights.

Poco dopo, Lady Marty prende parte alla settimana che il programma Database su ROCK TV dedica alle donne del rock italiano insieme a: Masha (Exilia), The Jains, Morena (Machebet), Le Vertigini, Bambole di pezza, Irene (Viboras), Daniela (Triacorda), Marta (Addiction crew), Ania. Comincia una collaborazione che vede le Roipnol Witch presenziare ad una puntata di Database dedicata interamente a loro e alla registrazione di Salaprove, altro importante appuntamento del palinsesto della rete, dove le streghette suonano alcune loro canzoni live. Lady marty entra inoltre a far parte del team del programma Morning Glory, che continua a condurre insieme a Kappa dei Roskos ogni giovedì mattina.

Dalla voglia di coinvolgere e far squadra con le numerose band femminili del panorama italiano, avvalendosi della collaborazione delle loro amiche Kyuuri creano il ROCK WITH MASCARA, serata itinerante con live di female bands come Diva Scarlet, Dissolutio, Anphetamina c, Titti twister, Super Squillo. Rock with mascara diventa presto anche una rubrica rosa di informazione e promozione della scena femminile all’interno del programma “Feedback” di RADIO LUPO SOLITARIO (radio dell’interland milanse), che le due sorelle conducono insieme a Mono(FFD) e Kappa(Roskos) e all’interno del programma “My Generation” in onda su K-ROCK (radio emiliana) condotto da Mono.

Nel 2009, dopo aver toccato, con i loro live, quasi tutte le estremità della penisola, dal Piemonte alla Puglia, dalle Marche alla Campania, passando per Veneto, Lombardia, Emilia, Umbria, Toscana e Romagna, il gruppo decide di fermarsi per entrare in studio. Con la produzione artistica di Mono ( FFD), le Roipnol Witch registrano le 13 tracce dell’Album Once upon a time insieme a Davide Cristiani al “Bombanella studio”, sala di incisione persa tra i colli modenesi, dalla quale è stato sfornato anche l’album A2 di Beatrice Antolini. Le Voci di Giuly witch e Lady Marty, sono invece state curate da Olly (The Fire, Shandon). Rescue, il primo singolo che verrà estratto dal disco, vanta la produzione artistica di Livio Magnini (Bluvertigo), mentre il secondo singolo, Karma Love, è stato mixato da Matteo Ciffelli.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

API Calls