È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

I Rammstein sono una band Industrial metal tedesca. Il nome deriva da Ramstein - cui la band ha aggiunto una "m" rafforzativa - località della Germania sede di una importante base militare USA e dove nel 1988, a causa di un incidente durante l'esibizione delle Frecce Tricolori, settanta persone morirono e 1.000 rimasero ferite.
Sono diventati famosi anche per i loro live, ricchi di effetti speciali e stupefacenti giochi con il fuoco.

I Rammstein furono fondati nel 1994 a Berlino su iniziativa di Richard Kruspe; egli, che al tempo conviveva con il bassista Oliver Riedel e con il batterista Christoph Schneider, decise di partecipare al concorso Berlin Senate Metro, registrando un demo nella sua casa, con quattro piste ed una drum machine. Alla voce venne chiamato Till Lindemann, ex campione di nuoto e amico di Richard, che allora intrecciava cestini di vimini in un piccolo laboratorio. Il neonato gruppo vinse il concorso, che aveva come premio la possibilità di registrare un album in studio; vennero così chiamati a completare la formazione il chitarrista Paul Landers e il tastierista Christian Lorenz, inizialmente scettici riguardo il progetto. Nel marzo 1995 la band terminò di registrare Herzeleid, il primo album, presso i Polar Studios di Stoccolma, album che fu accompagnato dai singoli Du riechst so gut e Seemann. Nel 1996 il regista David Lynch, positivamente colpito dalla musica dei sei, decise di inserire alcune loro canzoni nella colonna sonora del film Lost Highway (in Italia conosciuto come Strade perdute).
Poi i Rammstein iniziarono i lavori per il secondo album, Sehnsucht che venne preceduto dal fortunato singolo Engel. L'altro singolo estratto dall'album fu l'anch'esso celebre Du hast. Il 22 agosto il secondo album della band fu ufficialmente pubblicato e dopo appena due settimane raggiunse già la prima posizione in classifica. Caratteristica molto particolare del disco furono le sei diverse copertine disponibili, una per ogni membro della band.
Il 1998 si aprì con un tour primaverile negli USA, seguito da uno in Europa. Quelli di Berlino furono filmati e pubblicati in un album live, l'unico fino ad oggi prodotto dal gruppo, intitolato Live aus Berlin. I Rammstein inoltre parteciparono al Family Values Tour (insieme a Korn, Limp Bizkit, Orgy e Ice Cube) e come headliner all'annuale Rockstock Festival a Chicago. Intanto Herzeleid e Sehnsucht continuavano a vendere un grande numero di copie, diventando rispettivamente doppio disco di platino e disco d'oro.
Nel 1999 I Rammstein ottennero la possibilità di accompagnare i Kiss nel loro tour lungo il Nord e il Sud America. Nel febbraio dello stesso anno ricevettero una nomina ai Grammy Awards nella categoria "Best Metal Performance", mentre il 3 aprile ottennero un Echo Award come "Most Successful German Artist Internationally".
Intanto cominciarono le registrazioni del nuovo album. Nel febbraio 2001 la band partecipò al Big Day Out in Australia, mentre Mutter (questo il titolo del nuovo disco) venne pubblicato il 2 aprile. I singoli estratti furono Ich will, Sonne, Links 2 3 4, Mutter e Feuer frei! Durante l'autunno il gruppo partecipò al Pledge of Allegiance Tour insieme a Slipknot, System of a Down, Mudvayne e American Head Charge, mentre in novembre fu pubblicato un libro fotografico di 160 pagine sulla storia del gruppo ad opera di Gert Hof.
Tra il 2002 e il 2003 il gruppo risultò sempre meno attivo, anche causa della salmonella contratta da Christian Lorenz poche settimane prima della tappa italiana al Gods of Metal. Tuttavia, alcune loro canzoni vennero incluse nelle colonne sonore di alcuni film (Feuer Frei! in xXx; Halleluja in Resident Evil; Stripped (canzone dei Depeche Mode, ma registrata dai Rammstein per il film) in "Matrix" e "Rammstein" in "Lost Highway" di David Lynch), mentre a novembre uscì Messer, libro di poesie scritto da Till Lindemann. Nel dicembre 2003 venne anche pubblicato Lichtspielhaus, secondo DVD pubblicato dalla band, contenente i video di alcune esibizioni live e vari videoclip.
All'inizio del 2004 cominciarono le registrazioni del quarto album in studio della band, Reise, Reise. L'album venne preceduto dall'uscita del singolo Mein Teil e dal suo controverso video. Gli altri singoli pubblicati furono Amerika, Ohne dich e Keine Lust. Reise, Reise venne pubblicato il 27 settembre ma, a differenza del predecessore, ottenne pareri contraddittori: alcuni lo considerarono una svolta troppo commerciale, altri un album di alto livello come tutti gli altri. Nonostante queste critiche l'album raggiunse ugualmente la prima posizione in classifica, sia in Europa, sia in America. In seguito alla pubblicazione di Reise, Reise, a partire da febbraio del 2005, i Rammstein partirono per un lungo tour in Europa, i cui filmati sono presenti nel DVD Völkerball (uscito il 17 novembre 2006). L'unica tappa italiana si tenne al Fila Forum di Assago (in provincia di Milano) il 24 febbraio 2005 e fece registrare il tutto esaurito. Le canzoni scartate per mancanza di spazio (i Rammstein pubblicano sempre 11 canzoni ad incisione) furono successivamente raccolte in Rosenrot, disco in cui il gruppo sperimentò un sound più cupo rispetto ai precedenti lavori. Rosenrot raggiunse la prima posizione in Austria, oltre alla certificazione di tre dischi d'oro e uno di platino e argento.
Il 21 maggio 2007, con un comunicato dal sito ufficiale, i Rammstein dichiararono di essere al lavoro per un nuovo album, in probabile uscita nel 2008. Nel luglio 2007 circolò in rete la voce che Till avrebbe lasciato i Rammstein e che sarebbe stato sostituito da En Esch, ex cantante dei KMFDM: la notizia era però del tutto infondata. A smentire la notizia furono lo stesso En Esch e il chitarrista Richard Kruspe, che confutò la cosa, dichiarando che "ogni membro del gruppo lo ha sempre sostenuto, se uno se ne andrà i Rammstein si scioglieranno, nessuno verrà mai rimpiazzato".

La musica dei Rammstein è stata influenzata da artisti tedeschi ed europei. Nelle parti elettroniche si può riscontrare l'influsso dei DAF, mentre, nelle parti vocali, è chiara l'ispirazione a Milan Fras, storico cantante della band slovena Laibach. In generale i principali spunti stilistici vengono dai connazionali OOMPH! e dai Ministry. Anche i testi sono ricchi di citazioni di autori, la maggior parte proveniente dalla letteratura o dalla tradizione tedesca, la canzone Roserot ad esempio è ispirata alla lirica Heidenröslein ("Rosellina della landa") di Johann Wolfgang von Goethe e alla storia Schneeweißchen und Rosenrot ("Rosaspina e Rosella") dei Fratelli Grimm. Il look della band è sempre andato di pari passo con lo sviluppo della loro musica; in Herzeleid, dove Lindemann deve ancora perfezionare il proprio modo di cantare, e i pezzi dell'album sono "pesanti" con alcuni inserti elettronici, i Rammstein si presentano come uomini muscolosi e suadenti. In Sehnsucht, dove la voce del cantante pone più attenzione alla tecnica ed i brani, anche se perdono un po' del sound "Metal", si fanno maggiormente incisivi ed asciutti, con una forte componente elettronica, il gruppo si presenta pesantemente truccato e vestito di metallo. L'evoluzione live ed il leggero cambiamento delle tematiche trattate nelle liriche rappresentano invece un grottesco humor ed una deriva kitsch. Eppure Mutter presenta un'attitudine estetica molto diversa dall'evoluzione del gruppo sul palco, ed è considerato da molti uno dei capolavori della band. Anche musicalmente si discosta dal sound dei primi due album, essendo un particolare connubio tra industrial metal, rock e gothic metal; notevole è anche l'impatto scenico dei concerti del tour seguito alla pubblicazione, ancora più spettacolari rispetto a quelli dei passati tour, ma meno grotteschi. Rosenrot, contenente alcune canzoni precedentemente scartate per mancanza di spazio, costituisce per così dire il lato più "cattivo" del precedente Reise Reise, con atmosfere più cupe e canzoni più aggressive, seppur con testi ancora di alto livello.
I testi dei Rammstein, soprattutto quelli eseguiti dal cantante Till Lindemann, costituiscono un elemento essenziale della loro musica; essi, infatti, contribuiscono ad influenzare il modo in cui il gruppo viene percepito dal pubblico, oltre ad inevitabilmente fornire un'identificazione al pubblico stesso. Questa relazione tra testi e identità dipende anche dalla controversa e impudica scelta di temi considerati comunemente dei tabu, quali il sadomasochismo (in Bück dich), l'incesto (in Spiel mit mir e Tier), la violenza sessuale da parte di religiosi (in Halleluja), la necrofilia (in Heirate mich) e il giocare su figure religiose (in Asche zu Asche). In particolare, le canzoni presenti sui primi album Herzeleid e Sehnsucht affrontano tutte il tema sesso e violenza. Anche nell'album Mutter le tematiche rimangono le stesse, con testi però più poetici e profondi. Con meno violenza viene invece affrontato il tema dei rapporti interpersonali nei successivi lavori Reise, Reise e Rosenrot, in cui si parla di amicizia, solitudine, ossessione, amore infelice e superficialità nelle relazioni.

Formazione:
* Till Lindemann - voce
* Richard Kruspe - chitarra , voce
* Paul Landers - chitarra
* Oliver Riedel - basso
* Christoph "Doom" Schneider - batteria
* Christian "Doctor Flake" Lorenz - tastiere

Discografia:
* 1995 - Herzeleid
* 1997 - Sehnsucht
* 2001 - Mutter
* 2004 - Reise, Reise
* 2005 - Rosenrot
* 2009 - Liebe ist für alle da

Videografia:
* 1998 - Live aus Berlin
* 2003 - Lichtspielhaus
* 2006 - Völkerball

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

API Calls