In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina
Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

  • Anni di attività

    1971 – 1972 (1 anno)

Prof. Wolfff ha avuto vita breve ma intensa nei primi anni 70 facendo parte dei krautrock adventure con concerti in tutta la Germania e una performance in tv al Talentschuppen (ARD – primo canale tedesco).
La Band, inaspettatamente si scioglie nel marzo del 1972, poco dopo la produzione del loro primo disco “Prof. Wolfff”, che uscì nel 1972 by Metronome.
Insieme a Ihre Kinder e Ton Steine Scherben (importante banda di corrente politica di Berlino), Prof. Wolfff era una delle prime progressive rock bands in Germania che cantava esclusivamente canzoni rock tedesche, anche prima che Udo Lindenberg fece uscire il suo primo album tedesco.
Come risultato, altri musicisti vennero ispirati a comporre canzoni usando la lingua tedesca.
Mischiando pop, blues, jazz e classica con testi politici tedeschi (stilo krautrock).
Lo stesso album intitolato Prof. Wolfff fu prodotto da Jonas Porst (Ihre Kinder manager). L’album 'Prof. Wolfff' contiene cinque tracce, 'Hetzjagd', 'Hans Im Gluck', 'Missverstandnis', 'Das Zimmer', l’album chiude con 'Weh Uns'.
Come bonus, la nuova edizione del Second Battle CD del 1998 contiene la corta veriso remigata alla radio di “Hetzjagd”.
Nov 2011 nuova edizione vinyl LP 'Prof. Wolfff' del Second Battle (www.collectorrecords.de).

www.profwolfff.de
www.myspace.com/profwolfff

Prof. Wolfff:
Klaus-Peter Schweizer/lead vocals, guitar, e-piano
Romi Schickle/hammond, e-piano, vocals
Friedrich Herrmann/lead-guitar, vocals
Mondo Zech/bass, vocals
Michael Sametinger/drums, percussion

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

Collegamenti esterni

API Calls