In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina
Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

English (italian below)

Ofeliadorme "have an astonishing talent for capturing the sound of something beautiful dying".
They create a landscape of soaring noise full of so much emotion and theatricism that it’s the perfect example of minimalism.
The lyrics swing between reality and imagination, like in a stream of consciousness.
It’s difficult to pigeonhole Ofeliadorme into any single genre: "Sure they recreate some of the most beautifully dramatic pieces of music you’re going to come across. Indie-folk? Spacey-fuzz post-rock? It doesn’t matter."

The band’s name is inspired by a Rimbaud poem, "Ophelie", and among their influences they also cited writers and filmmakers.
Between 2009 and 2013 the band contributed to many compilations by different labels from Italy, UK, USA, Canada.
In 2009 they published their first self produced EP, entitled "Sometimes it’s better to wait", which has been well reviewed in Italy and abroad, in February 2011 released the full lenght "All Harm Ends Here" touring extensively in Italy and playing gigs in the UK, France and Belgium, and a Picture Disc in limited edition. In 2012 they contributed to an international compilation by Canadian label Halcyon records, covering "Bike" by Pink Floyd.
In 2012 scottish Producer HOWIE B offered to remix their song "Paranoid Park", off the 2011 LP.
In 2013 the band has covered "Lioness" by Songs:Ohia, the track was revealed on XL Italy few days before Jason Molina’s death.
In May 2013 Ofeliadorme played Liverpool Sound City (UK).
The band’s new LP, "Blootroot", was released March 22nd 2013 by The Prisoner Records.
In July of 2013 Gianluca "gMod" Modica, for strictly personal reasons, left the band.

Studio Albums:
All harm ends here (2011)
Bloodroot (2013)

EP, Compilations, etc.
Sometimes it’s better to wait (2009)
Picture Disc 7" (2012)

Band Members:
Francesca Bono (vocals, guitars, bass, synth, drums)
Michele Postpischl (drums, percussions, guitars)
Tato Izzia (guitars, bass synth, electronics, backing vocals)

Italian *************************************************************************

"Sull’onda calma e nera dove le stelle dormono
Fluttua la bianca Ofelia come un gran giglio, fluttua
Lentissima, distesa sopra i suoi lunghi veli"

Gli Ofeliadorme sembrano avere… "an astonishing talent for capturing the sound of something beautiful dying".
Atmosfere rimbaudiane e raffinata eleganza, mix inebriante su sapore DIY, la musica della band bolognese ha la sua musa ispiratrice, l’ "Ofelia" Francesca Bono front woman dalla voce preziosa, che con i compagni di band Gianluca "gMod" Modica, Tato Izzìa e Michele Postpischl calca la scena indipendente da qualche anno.

Indicati fin dal 2007 come una band fra le più promettenti dell’undergound italiano, escono prepotentemente nel 2009 con l’ EP "Sometimes it’s better to wait".
La cascata di ottime reviews in Italia e all’estero e i live di assoluto coinvolgimento, permettono di varcare i confini nazionali toccando Londra, Manchester, Bruxelles, con il risultato di farsi notare da alcune etichette di tutto rispetto che gli offrono appoggio e collaborazioni, come ad esempio
Series Two Records (USA), Canebagnato Records (IT), Midfinger Records (IT), O Bosque/Woodland records (UK), Garrincha Dischi.

Ma è nel Febbraio del 2011 che esce il primo fortunatissimo album ufficiale "All Harm Ends Here" seguito da alcuni video che ben mostrano lo stile evocativo degli Ofeliadorme.
Sempre nel 2011 finalisti del Premio Fuori dal Mucchio, intraprenderanno un tour nazionale di circa 40 date e un mini Tour Europeo tra Francia e UK.

Nel Settembre 2012 il produttore scozzese HOWIE B, dopo aver visto il video della canzone, chiede alla band di remixare un brano, "Paranoid Park", uscito in esclusiva sul sito di Rolling Stone.
Nello stesso anno coverizzano "Bike" dei Pink Floyd per la label canadese Halcyon Records.

Il 2013 inizia molto bene per gli Ofeliadorme che a febbraio pubblicano la cover di Lioness, brano dei Songs: Ohia, in esclusiva su XL di Repubblica (qualche giorno prima della morte di Jason Molina), mentre a maggio calcano il palco del Liverpool Sound City uno dei festival più importanti d’Europa.
Nel marzo dello stesso anno esce il loro terzo lavoro, prodotto dalla band e da Bruno Germano.
L’album si intitola ‘Bloodroot’ e viene pubblicato da The Prisoner Records, label fondata dal frontman dei Numero 6, Michele "Mezzala" Bitossi, distribuito in Italia da Audioglobe.

Nel luglio del 2013 Gianluca “gMod” Modica, per ragioni strettamente personali, lascia la band.

Gli Ofeliadorme sono:
Francesca Bono (voce, chitarra, basso, synth, percussioni),
Michele Postpischl (batteria, percussioni, chitarra),
Tato Izzia (chitarra, bass synth, synth, basso, backing vocals)

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

Collegamenti esterni

API Calls