In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Wiki

Sailing to Philadelphia (Navigando verso Philadelphia) è il secondo album solista di Mark Knopfler registrato nel 2000 a Dublino, Nashville e Los Angeles.

Disco:
Con circa 3.500.000 di copie vendute, è l'album di Mark Knopfler di maggior successo senza il marchio Dire Straits.

L'opera è interamente dedicata alla tradizione musicale statunitense con pezzi che variano dal country al folk passando per il cajun. Si tratta di un ritorno alle origini per l'artista cresciuto con la musica degli Everly Brothers e di Elvis Presley.
Per l'occasione in Sailing To Philadelphia e The Last Laugh si avvale della collaborazione di due suoi illustri amici: James Taylor e Van Morrison rispettivamente.

Composizione Band:
-Mark Knopfler - chitarra e voce
-Richard Bennett - chitarra
-Guy Fletcher - tastiera
-Chad Cromwell - batteria
-Jim Cox - pianoforte
-Glenn Worf - basso

Tracce:
- What It is 4.57
- Sailing to Philadelphia 5.29
- Who's your Baby now 3.06
- Baloney again 5.09
- The last Laugh 3.22
- Silvertown Blues 5.32
- El Macho 5.29
- Prairie Wedding 4.26
- Wanderlust 3.52
- Speedway at Nazareth 6.23
- Junkie Doll 4.35
- Sands of Nevada 3.58
- One more Matinee 4.05

Note sui brani:
L'edizione americana ha le tracce disposte in ordine differente e contiene la canzone Do America (4:12) come sesto brano, al posto di Silvertown Blues che diventa dodicesimo, seguito dall'ultimo Sands of Nevada. Assente invece il brano One more Matinee.
Esiste una versione messicana di What It is con una strofa in più rispetto all'originale.
Tutte le canzoni sono scritte da Mark Knopfler.

Collaborazioni:
James Taylor - chitarra e voce
Van Morrison - voce
Danny Cummings - percussioni
Paul Franklin - chitarra pedal steel
Mike Henderson - mandolino
Jim Hoke - armonica
Jim Horn, Harvey Thompson - sassofono
Mike Haynes - corno
Aubrey Hainie - violino
Wayne Jackson - tromba
Frank Ricotti - marimba
Robert Bailey, Tim Davis, Chris Difford, Louis Nunley, David Rawlings, Chris Rodriguez, Duan Starling, Glenn Tillbrook, Gillian Welch, Chris Willis - coristi

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

API Calls