In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina
Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

judA” è un power trio d‟impostazione alternative/post-rock fondato da Marco Antoci D’Agostino, Sergio Fossati e Andrea Uber nell‟inverno 2004 nella periferia nord di Milano.
Nei primi 2 anni di attività la band di dedica alla costruzione dell‟impronta sonora, all‟improvvisazione in studio e a pochissimi live.

Nel Marzo 2007, nasce (autoprodotto) RESPIRI E SOSPIRI, primo lavoro lungo dopo un EP di 4 pezzi registrato dal vivo nel Settembre 2005 (JUDA EP). Registrato, editato e mixato da Fabio Intraina al Tray Studio di INZAGO (MI) e masterizzato da Maurizio Giannotti del NEWMASTERING BIPS STUDIO di Milano.
RESPIRI E SOSPIRI riesce ad ottenere subito consensi favorevoli di critica sia sul territorio nazionale che negli U.S.A. e Giappone.

A Luglio 2007 arrivano la notifica della vittoria del NOKIA TRENDS LAB CONTEST, poi la Notte Bianca di Milano, l‟AVANTGARDEN e l‟ETNASOUND Festival.

A Settembre 2007, Marco e Sergio ingaggiano alla batteria Alberto Mangili (ex-batterista dei LANA). La band acquista una maggiore spinta e “un impatto live difficilmente eguagliabile oggi in Italia” (così riporta LA SICILIA dopo la data a La Cartiera di Catania). Seguono interviste per RADIO ONDA D’URTO e RADIO POPOLARE e MIKE EDISON (leggendario ex-punk/rocker newyorkese e giornalista del N.Y.POST), venuto in possesso dell‟album, scrive una recensione entusiastica cercando di promuovere la band oltreoceano. Cosa che fanno anche i Webzine ADDICTED e MINERVA CORNER. judA promuove il proprio album tramite internet scegliendo di permetterne il download gratuito.

Nell‟Agosto 2008 la band interrompe l‟attività live per dedicarsi al nuovo lavoro. Pubblica sul proprio sito internet un mini EP scaricabile gratuitamente, “La+Ma (Nero Pre)” che contiene una versione live di “Collasso” suonata al Festival di Villa Arconati (in apertura a TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI), e una nuova canzone: “La+Ma”. Entra in studio nel Marzo 2009, ancora al Tray Studio, ancora con Fabio Intraina nelle vesti di fonico, tecnico di studio e direttore artistico, uscendone solo nel Dicembre 2010 e affidando ancora il mastering analogico a Maurizio Giannotti.

A Febbraio 2010 esce, edito dall‟emergente indie label IL VERSO DEL CINGHIALE RECORDS, il nuovo lavoro: MALELIEVE.
Malelieve contiene 11 brani inediti a cui collaborano diversi artisti del panorama musicale italiano indipendente come Xabier Iriondo, Laura Spada (voce dei lecchesi PSYCHOVOX), il cantautore STEAD e Paolo Fusini (chitarra degli SPREAD). L‟album viene presentato il 10 Febbraio con uno show case alla CASA 139 di Milano e portato in tour in tutta Italia, tra festival e live clubs. Nonostante judA decida ancora di non avvalersi di una distribuzione convenzionale e di rifiutare proposte di management, ad eccezione della collaborazione con la catanese OVERFLOW AGENCY, MALELIEVE viene recensito molto positivamente da tutte le maggiori webzine e riviste specializzate.

L‟artwork, gli arrangiamenti e la produzione artistica, vengono ancora curati dalla band. Un giovane regista dell'area milanese, Lino Palena, realizza "DOPODOMANI", documentario sulla realizzazione dell‟album al fine di rendere noto cosa comporti, sotto diversi punti di vista, la realizzazione di un lavoro indipendente.

Tra il 2010 ed il 2011 i judA si esibiscono in tutta Italia e, in un mini tour insieme alla band Sense of Akasha, fanno due date in Austria.

Nel Luglio 2011, Alberto decide di lasciare il gruppo per rientrarvi a Settembre dello stesso anno. A Dicembre annunciano l'inizio ai lavori del terzo lavoro. Lavoro che viene di nuovo interrotto dall'abbandono di Sergio Fossati nel Maggio 2012.
Alberto e Marco impiegano qualche mese a raccogliere idee e motivazioni finchè a Novembre annunciano di essere tornati al lavoro del nuovo album con un nuovo chitarrista, Alessandro Denti.
Insieme all'annuncio del nuovo chitarrista, viene rivelato che il nuovo lavoro sarà prodotto dalla band e da RIff Records e sarà distribuito su territorio nazionale da Goodfellas Records.
Il 30 Ottobre 2014 esce, in formato Doppio CD e Doppio Vinile (edizione limitata a 100 copie), Quel brevissimo istante in cui ti manchi.
Dopo recensioni entusiaste dell'album e una prima serie di date, nel Marzo 2015 Marco Antoci D’Agostino comunica ufficialmente sulla propria pagina facebook di lasciare la band per una rottura insanabile con gli altri membri. Questo fatto segna l'inevitabile scioglimento della band, che il 18 Aprile 2015 tiene all'Edonè di Bergamo l'ultimo live.

judasound.bandcamp.com

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

API Calls