In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

  • Data di nascita

    7 Ottobre 1951 (età: 66)

  • Luogo di nascita

    Seymour, Jackson County, Indiana, Stati Uniti

John "Cougar" Mellencamp (nato il 7 ottobre, 1951 a Seymour, Indiana) è un musicista e cantante statunitense

Cantante conosciuto soprattutto in America per una lunga carriera di successi a cavallo degli anni '80 ("Jack and Diane", "Human Wheels",…) e per concerti benefici come il Farm Aid.

Vive a Bloomington, Indiana, è sposato con l'ex modella Elaine Irwin Mellencamp.
Mellencamp, che ha una forma lieve di spina bifida, ebbe una giovinezza travagliata, caratterizzata da qualche problema con la legge. Fuggì di casa con la sua ragazza dell’epoca che aveva appena messo incinta e cominciò a fare concerti in un gruppo l’anno successivo.

All’età di 24 anni deciso a sfondare nel mondo della musica si trasferisce a New York e firmò un contratto con l’agente Tony DeFries (a quel tempo famoso per essere l’agente di David Bowie). DeFries insistette perché il primo album di Mellencamp, "Chestnut Street Incident", una raccolta di cover, fosse registrato con lo strano nome di Johnny Cougar, una mossa fatta all’insaputa e contro la volontà di Mellencamp. L’ album fu un insuccesso e Mellencamp perse il suo contratto con la MCA Records.

Firmò un contratto con l’etichetta Riva Records e registrò nel 1978 "A Biography", non edito negli Stati Uniti, che però gli frutto un hit in Australia ("I Need A Lover"), che la Riva decise di aggiungere al suo album successivo, "John Cougar"(1979). Pat Benatar registrò "I Need a Lover" come singolo del suo album di debutto "In the Heat of the Night".

Dopo un altro album per la Riva, Mellencamp firmò con la Mercury Records e registrò l'album con cui si fece conoscere, "American Fool", in 1982. I singoli di successo "Hurt So Good" e "Jack and Diane" che permisero all'album di scalare le classifiche.

Da ricordare anche una delle canzoni più belle del Rock americano "Human Wheels" con un video che riflette lo spirito dell'artista.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

Collegamenti esterni

API Calls