In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

  • Data di nascita

    5 Marzo 1970 (età: 48)

  • Luogo di nascita

    Queens, New York, New York, Stati Uniti

Da molti considerato il genio creativo dei Peppers grazie alla sua tecnica compositiva semplice e solare, John Frusciante è nato a New York il 5 marzo del 1970. Figlio di un avvocato e discreto pianista e di una talentuosa cantante (Gail, la madre canterà nei cori di Under The Bridge) ha anche due fratelli (Erik e Michael) e due sorelle (Anna e Lily). Sin da piccolo ha sviluppato il suo amore per la chitarra ascoltando gruppi come Clash e Joy Division, decidendo cosi di lasciare all’età di sedici anni la famiglia per trasferirsi in un piccolo appartamento a Los Angeles.
La decisione di trasferirsi in California venne presa quando, l’anno prima, vide suonare i Red Hot al Variety Arts Center e fu colpito dalla presenza scenica del gruppo e dalla tecnica chitarristica di Hillel Slovak, suo nuovo mito. Cominciò ad avere i primi contatti con il gruppo quando riuscì a diventare amico di Flea, che lo invitò a suonare nel suo garage per delle jam session.
Dopo la morte di Hillel Slovak i Red Hot si ritrovarono senza chitarrista e John stava per entrare nei Thelonious Monster, ma il tempismo di Flea fu la carta vincente: il bassista invitò Anthony nel suo garage ad ascoltare il piccolo "Greenie" (questo il soprannome che gli avevano dato a New York) e ne rimase folgorato. Unico problema: l’età. Infatti John aveva la bellezza di otto anni in meno rispetto al resto del gruppo ed Anthony era molto dubbioso sul fatto che John si potesse integrare al meglio con persone così adulte. Flea alla fine lo convinse e il nostro Frusciante entrò cosi nei Red Hot Chili Peppers.
Da sempre le maggiori influenze del chitarrista sono Jimi Hendrix, Frank Zappa, Captain Beefheart, Jeff Beck, Jimmy Page (che lui ritiene il miglior chitarrista rock della storia), Eric Clapton, The Clash, Mick Jones, Pat Smear, Steve Jones, Matthew Ashman dei Bow Wow Wow, Joy Division e David Bowie. Flea poi lo condusse al jazz facendogli apprezzare artisti come John Coltrane e Ornette Coleman.
John con il gruppo sforna quelli che sono per molti i migliori dischi del complesso losangelino: Mother’s Milk e Blood Sugar Sex Magik.
Il 7 maggio del 1992, durante il “BSSM Tour”, stufo della vita on the road che gli aveva fatto conoscere solo droghe ed eccessi e oppresso dai meccanismi dello star sistem, decide di lasciare Anthony, Chad e Flea. I tre si trovavano nel bel mezzo del tour asiatico senza chitarrista ed erano a Tokyo il giorno della separazione. Leggenda narra che quando Anthony si avvicinò al suo chitarrista per farsi dare una spiegazione da dare ai giornalisti lui rispose: “Digli che sono diventato pazzo!”.
Tornato in California, cominciò a dedicarsi a vari progetti paralleli ma ormai la sua dipendenza dalle droghe lo stava portando a toccare il fondo. Durante la sua dipendenza però John trovò anche il tempo per girare un film-documentario (dal nome "Stuff") in bianco e nero con l’amico Johnny Deep e registrare due album di rock-pop lo-fi che gli diedero la possibilità di pagare gli spacciatori: Niandra Lades And Usually Just A T-Shirt (1994) e Smile From The Streets You Hold (1997).
Nel frattempo i Peppers pubblicarono One Hot Minute con Dave Navarro e partirono per il tour mondiale che, una volta concluso, porta all’ ennesimo addio: anche Dave decise di abbandonare la carovana.
Nel 1997 però avviene l’incontro della svolta: Anthony incontra John in una clinica di Los Angeles e decidono di tornare a frequentarsi. Nel marzo del 1998 Flea annuncia il ritorno del figliol prodigo in seno al gruppo.
Nel 1999 esce Californication ed è subito successo: il vero protagonista dell'album è proprio John che, grazie alle sue armonie chitarristiche, riporta il gruppo nelle vette delle classifiche mondiali.
Laureato all’accademia della musica, dopo il suo rientro ritorna anche all’attività solista pubblicando nel 2001 To Record Only Water For Ten Days e tre anni dopo Shadows Collide With People.
John oggi è uno dei chitarristi più richiesti sulla piazza (innumerevoli le sue partecipazioni in dischi altrui negli ultimi tre anni) e per molti è rimasto (forse a torto) l’unico membro creativo della band. Negli ultimi anni ha sperimentato numerosi ed eterogenei generi musicali, producendo quasi esclusivamente musica elettronica, dando ancora una volta prova dell'ecletticità e della carica creativa in grado di infondere nei propri pezzi.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

Collegamenti esterni

API Calls