In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

Ian Robbins Dury (12 maggio 1942, Harrow, Regno Unito/27 marzo 2000, Londra) professore di liceo, attore e cantante part-time dell'ondata punk degli anni targati 77 ha rappresentato uno dei personaggi più divertenti del 1978. Notevole Carica Aggressiva nelle sue performance dal Vivo. Con i Blockheads gruppo da Lui formato da vari suoi allievi della Scuola dove Lui Insegnava. Eterna quanto sempre attuale la sua intramontabile "Sex, Drugs and Rock'n'Roll" una Hit che lo ha fatto affacciare persino nelle Discoteche di Tutto il Mondo. Testi Graffianti, musica e voce fuori dall'ordinario, sempre con il piglio punk anche se ha saputo avviare una formula più commerciale e dal sound funky-jazz con l'uso del pianoforte e del saxofono. Suoi Lavori Migliori sono stati (1977)New Boots and Panties! Do It Yourself (1979) Laughter (1980) Sex, Drugs and Rock'n'Roll (1987) Il Suo Carisma, il suo modo di essere sempre oltraggioso ha reso la rockstar ancora più famosa con l'uscita nel 2010 del Film a Lui Dedicato e che porta il titolo del suo maggior successo "Sex, Drugs and Rock'n'Roll" Dury morì di cancro a 57 anni nel marzo del 2000. Quel giorno le sue canzoni più note, da “Sex & Drugs & Rock & Roll”, “Hit Me With Your Rhythm Stick” e “Reasons to be Cheerful part 3” furono ripetute ininterrottamente alla radio mentre Paul McCartney e Elvis Costello gli rendevano omaggio. Al suo funerale partecipò anche Robbie Williams che nel frattempo aveva preso il suo posto come testimonial per l’Unicef. L’attività benefica, infatti, è sempre stata presente nella sua carriera, a dispetto degli atteggiamenti spesso anarcoidi e volutamente provocatori. Sempre il giorno del suo funerale, la band dei Madness che negli anni Ottanta era subentrata a Ian Dury e ai Blockheads nel cuore dei giovani inglesi, portarono la bara del rocker, in un’atmosfera di tristezza ma anche di ammirazione per la sua cocciuta resistenza alle critiche di chi aveva sempre bocciato come negativa la sua canzone sul vivere licenzioso, sempre sopra le righe. Quel giorno un necrologio sul Times riconobbe il suo «posto duraturo nella canzone popolare inglese». Per ultimo, con una messinscena degna della sua fama, le ceneri del cantante furono sparse sul Tamigi.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

API Calls