In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

I Gogol Bordello sono un gruppo musicale statunitense che nella propria musica mescola , , e musica tradizionale ucraina, rientrando nel genere del .

Gli strumenti musicali che usano sono i piú diversi, dalla fisarmonica al violino, oltre al sassofono presente in alcuni dischi, il tutto mescolato al , la scena e il . Un critico e comico britannico, Phil Jupitus, li ha descritti come i The Clash che litigano con i Pogues, nell’est Europa.

Eugene Hütz cita in un’intervista Jimi Hendrix tra le loro influenze in campo musicale e Nikolai Gogol, di cui portano il nome, tra quelle in campo ideologico da cui un certo , oltre a Manu Chao, Fugazi, Sasha Kalpakov, Rootsman e i già citati The Clash. In un’altra intervista concessa a MtvU.com, gli artisti che maggiormente hanno influenzato la band sono individuati nel gruppo The Stooges, in Sasha Kolpakov e Vladimir Vysockij.

Il suono del loro violino è molto energetico e veloce e le performance dal vivo sono rese spettacolari dalle coreografie, dalle due percussioniste e dall’estro del cantante.

Formatosi in un quartiere di New York nel 1993, sono conosciuti per i loro spettacoli frenetici e teatrali. Molte delle loro canzoni traggono ispirazione dalla musica , anche perché la maggior parte dei componenti è immigrato dall’Europa orientale, a partire dal loro leader Eugene Hütz, ucraino di origine, allontanatosi dalla repubblica sovietica nel 1986 a causa del disastro di Černobyl' ed approdato a New York nel 1993. Qui conosce Vlad Solofar, Sasha Kazatchkoff ed Eliot Fergusen, quest’ultimo aggiunge una nota al suono del gruppo. Successivamente si unisce il violinista Sergei Riabtsev, già direttore teatrale a Mosca e perfetto per dare una ulteriore dose di bizzarria alla band.

I primi impieghi della band sono di semplice intrattenimento alle feste per i matrimoni di immigrati dall’Est Europa a New York. Il loro vero esordio musicale, un singolo, è stato pubblicato nel 1999, dopo di cui sono stati editi due album, un EP e un terzo disco in collaborazione con Tamir Muskat. Nel 2005 hanno firmato un contratto con la casa discografica punk SideOneDummy Records.

Sono stati instancabilmente in tournée in Europa e negli Stati Uniti d’America negli anni passati, ma le date fissate per il 2006 sono state cancellate per un problema fisico a un braccio di un componente. Molti dei concerti in cui hanno suonato non erano personali, ma facevano parte di festival musicali.

Nel 2005 il loro singolo «Start wearing purple» è stato scelto come colonna sonora dei titoli di coda del film Ogni cosa è illuminata, dal romanzo omonimo di Jonathan Safran Foer, in cui Eugene Hütz interpreta uno dei ruoli principali. Il medesimo brano ha anche consentito al gruppo di guadagnarsi una nomination agli MtvU Woodie Awards 2006 nella categoria Left Field Woodie.

Nel luglio 2007 è stato pubblicato il loro album Super Taranta, contenente 14 canzoni, alcune delle quali sono state suonate durante il relativo tour europeo.

Nel 2007, in occasione del Live Earth Eugene Hütz e Sergei Ryabtsev cantano con Madonna un mashup de «La Isla Bonita» con «Lela Pala Tute».

Il 6 ottobre 2009 esce il primo album dal vivo del gruppo, Live from Axis Mundi. Il 27 aprile 2010 è stato pubblicato l’album Trans-Continental Hustle e la prima traccia «Pala Tute» è stata messa in download gratuito dal loro sito. Nel 2012 partecipa nell’album di Goran Bregovic Champagne for gypsies, cantando due canzoni. Nel febbraio 2013 è stata annunciata la partecipazione del gruppo all’Orion Music and More.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

Collegamenti esterni

API Calls