In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina
Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

Gian Castello è un musicista appassionato di cultura celtica, quella cultura cioè che ha le sue radici in Irlanda, Scozia, Galles e Bretagna.
Ha studiato flauto traverso con la Prof.ssa Marlaena Kessick del Conservatorio di Milano, si è specializzato in flauto traverso irlandese con il maestro John Lee del County Donegal ed il maestro bretone Jean Michel Veillon, in tin whistle con il maestro Micho Russel del County Clare.

Contemporaneamente ai suoi studi musicali partecipò attivamente a varie iniziative culturali sviluppatesi negli anni 70 a Genova (stage di mimo, corsi sull'animazione musicale - teatrale, corsi di danza popolare, tai chi, yoga, corso di musicoterapia presso la cittadella di Assisi) e produsse alcuni spettacoli musicali - teatrali (Baba Yaga, Luna-Baba-Park, La Favola dei Colori, Merlino L'incantatore) realizzati anche nella versione rivolta ad un pubblico di bambini e ragazzi.

Nacque negli anni '80 la sua intensa attività di divulgatore di leggende, fiabe, musiche, poesie della tradizione celtica quando in Italia tale cultura veniva per lo più ignorata ed era comunque poco conosciuta. Allo stesso modo, grazie anche alla collaborazione di validi musicisti della scena genovese e savonese appassionati del genere, ha divulgato la musica tradizionale irlandese.Nel 1984 formò il gruppo Men-an-tol con il quale ha realizzò lo spettacolo musicale ed il CD "Merlino L'incantatore".

Gian Castello trovò in quel periodo un importante riscontro al suo appassionato e un po' solitario lavoro con il premio che gli viene conferito dall'Associazione Brétone "Brekilian" per il suo lavoro musicale "Merlino L'incantatore" che per la prima volta esce dall'Italia e trova distribuzione in Francia grazie all'etichetta francese MUSEA ed alla convinta divulgazione della sopra citata associazione del "Druida" Mr.Jean Thos.
Nel 1994, con la video artista Angela Carravieri, ha fondò l'Associazione culturale ad ispirazione celtica "La Pietra nel Campo".
E' dello stesso periodo la collaborazione con il gruppo di danza Arbalete, per il quale ha compose la musica del video "Scitu Dance", realizzato da Angela Carravieri e Roberto Aloi, terzo classificato all'edizione del 1995 del concorso internazionale (Video per la danza di RAI 2) Il Coreografo Elettronico.

Nel 1996 nasce il gruppo "la Pietra nel Campo", con il quale Gian Castello ha partecipò a moltissimi festival e rassegne.
In collaborazione con l'arpista inglese Steve Haggerty ha realizzò il CD "La Pietra nel Campo with Steve Haggerty Celtic Harp", presentato all'edizione 1997 del Festival Rencontres Internationales d'Arpe Celticque di Dinan.
Nello stesso anno con Angela Carravieri organizzò a Genova il 1° Festival di cultura celtica "L'acqua che risana".

Dopo il 1997 fino al 2000 si ebbe nel gruppo di Gian Castello un alto livello di turn over di musicisti e di nuove sperimentazioni sonore. Il gruppo, nelle diverse formazioni, partecipò a molte ed importanti rassegne e festival, mentre l'Associazione continuava il suo lavoro di promozione della cultura celtica con innumerevoli e differenziate iniziative, festival, stage, feste.

Nel 1999 pubblicò con la casa discografica genovese "Black Widow" il CD "Taliesin".
Si tratta della rielaborazione poetico/musicale della leggenda gallese di Taliesin, considerato uno fra i più importanti profeti celtici. I critici di importanti riviste musicali italiane ed europee hanno accolto in modo entusiastico questi lavori.Hanno collaborato alla realizzazione di questo lavoro: Anna Manusso:Violino Canto,Enrico Cotella:tastiere,percussioni,arraggiamenti-Marco Canepa:Percussioni, Daniel Ponte: suggerimenti musicali in stile irlandese -Giorgio Testini:chitarra, Gabriella Veardo: Canto

Nel 2003 ha pubblicò il CD "I Regni Segreti - Viaggio musicale nel mondo dei Fairies" e nel 2007 "Rama, il druida primordiale", rivisitazione di un mito indoeuropeo.

Realizza nel 2011 il suo sesto cd di musica celtica con la violinista e cantante Devon MacGillivray: "To Drive the Cold Winter Away - Tunes and Songs of Darkness, Light and Enchantment", a cui collaborano Paul Gurney e Marco Canepa.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Effettua l'upgrade

Artisti simili

In evidenza

API Calls