In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina
Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

Gente De Borgata è una crew hip-hop romana composta da: Supremo73, Il Turco, DJ Fester Tarantino e Simo.
Il collettivo GDB nasce nel 2004 dall'unione di vari esponenti del rap romano, ovvero: DJ Fester Tarantino, DJ romano cresciuto nella crew Rome Zoo e produttore di vari mixtape e selecta con esperienze internazionali nel sound "One Love Hi Powa"; Sparo Manero, c.a.c. il Turco, ex componente dell'originale formazione dei Flaminio Maphia, con alle spalle tre album da solista; Gufo c.a.c. Supremo73, veterano e icona del rap romano, uno dei primi MC nella capitale (già fondatore dei 2 Buoni Motivi con Amir) con uno stile unico ed inconfondibile; Simo, che ha iniziato a rappare a 25 anni proprio coi GDB.

Il nome del gruppo inizia a girare grazie al mixtape "Benvenuti in borgata", prodotto da Fester Tarantino, lavoro che comprende anche altri artisti del calibro di Marracash, Inoki e Noyz Narcos. I testi basati sulla vita quotidiana, sui fatti e sui problemi giornalieri li portano a girare l'Italia, riscuotendo un ottimo riscontro tra il pubblico e diventando subito figura iconica del rap capitolino.
Lo street album "Basta co 'ste lagne" esce nel 2007. Il lavoro mantiene le componenti underground della crew, che enfatizza quanto sia sbagliato copiare la scena rap americana a discapito della propria identità, incentrando l'attenzione sulla vita di borgata. Con questo lavoro vengono ufficialmente introdotti nella "GDB Famija" artisti come Er Nero e Er Costa.
In seguito all'EP "Te ce ritrovi" esce il primo album ufficiale dal titolo "Terra terra", caratterizzato dalla solita voglia di raccontare il vissuto della vita quotidiana, quel vissuto che a tratti opprime ma può essere tradotto in voglia di scrivere e di continuare ad andare in studio.
Nel 2013 esce il secondo album ufficiale, "Manifesto", prodotto da Quadraro Basement. Un album con beat "rispetto a Terra terra qui sono più veloci, più d’impatto, pensati per una dimensione live", come dirà Fester Tarantino. L'album vanta le collaborazioni di Colle der Fomento, Kaos, Er Nero, Suarez e DJ Double S, e riscuote un ottimo successo nel panorama underground romano e italiano. L'album, uscito all'indomani della morte di Francesco Pinna e Matteo Armellini, montatori dei palchi di Jovanotti e Laura Pausini, parla della rabbia della vita di periferia nella quale "troppi sogni senza soldi fanno un altro morto", ma ponendosi come inno alla resistenza quotidiana, all'alzare la voce per prendersi ciò che ci si merita.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Effettua l'upgrade

Artisti simili

In evidenza

API Calls