In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

  • Data di nascita

    18 Febbraio 1942

  • Luogo di nascita

    Cat Island, Bahamas

  • Data di morte

    25 Gennaio 1997 (età: 54)

Exuma “The Obeah Man” prende il nome da una piccola isola delle Bahamas, dove era nato, al secolo MacFarlane Gregory Anthony Mackey (18 February 1942 – 15 January 1997).
Emigrò giovane al Greenwich Village di New York, suonò nei piccoli bar e nei club con praticamente tutti i folksingers dell’epoca, Dylan compreso, e frequentò anche Jimi Hendrix, ma nessuno ha mai riportato il suo nome alla ribalta della cronaca.
Una volta fatto rientro nelle Bahamas fondò la band che prese il nome proprio da un’isoletta dell’arcipelago, “Exuma”, insieme al suo amico Sally O'Brien che lo accompagnerà per tutta la carriera, e tanti altri…
The Obeah Man era un fantastico suonatore della chitarra ritmica acustica, dotato di una voce calda, melodica, armoniosa e suadente, ma al tempo stesso potente e viscerale, con forti accenti soul che assorbì durante la sua permanenza a New York.
La sua vita e la sua arte riflettono la meravigliosa eredità culturale dell’Africa, e la personalità degli africani abitanti l’arcipelago. The Obeah Man è anche il disegnatore di tutte le copertine dei propri dischi, vi sono raffigurati alcuni suoi dipinti che affondano le radici nella mitologia dell’Africa e del voodoo.
Tuffatevi nella sua musica, è veramente qualcosa di insolito e colorato, ma nello stesso tempo coinvolgente come poche altre cose che avete ascoltato finora. Io ne venni a conoscenza circa dieci fa, e fu amore al primo ascolto.
Nel mio cuore Exuma stà alla pari dei giganti del Delta Blues…
The Obeah Man soffriva di cuore, o forse Papa Legba ha voluto riprendere con sé quest’uomo a cui aveva fatto un immenso dono, quello di riuscire a trasferire in musica la cultura, le immagini, le emozioni, i colori, i sapori e le radici del suo popolo.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

API Calls