In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina
Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

  • Anni di attività

    2010 – oggi (11 anni)

  • Luogo di fondazione

    Los Angeles, Los Angeles County, California, Stati Uniti

Ci sono 3 band con questo nome:

1) Branches gruppo elettro-sperimentale portoghese attivo dalla metà degli anni 2000 con 4 lavori all'attivo tra il 2006 e il 2012.

2) Branches gruppo reggae statunitense attivo nella seconda metà degli anni 90.

3) Branches formazione darkwave di Messina (Sicilia)

Dopo una parentesi di qualche anno come “Trascendental Dark” nel 1996 il nome del gruppo cambia in “Branches” con la definitiva formazione composta da: Enrico Russo (voce/chitarra), Giovanni Scuderi (basso), Francesco Forestiere (tastiere/sinth), Giampiero De Francesco (batteria/drum machine).
Dopo svariati anni altalenanti tra periodi intensi di prove, concerti, demo e pause di riflessione, i Branches giungono finalmente alla realizzazione del loro primo vero e proprio lavoro autoprodotto nel 2006, "Distance”.
Dal primo ascolto si nota immediatamente come la band sia stata influenzata e contaminata dalle sonorità new wave ed in particolare dal suo filone più cupo (Joy division, the Cure primo periodo, Bauhaus, The Sound, Dead Can Dance etc…). Il disco è composto da dieci pezzi e una traccia nascosta e la sua durata è di circa cinquanta minuti. Il sound tocca varie sfumature della new wave passando da ritmi lenti ed atmosfere cupe a pezzi più veloci e melodici, il tutto senza disdegnare l’uso dell’elettronica (sintetizzatori, drum machine). All’ascolto si nota l’impegno e l’accuratezza nella scelta dei suoni che risulta essere un dovere e una forma di gratitudine nei confronti della musica amata dai quattro componenti.
Nel 2015 dopo un crescendo di interesse nei confronti del sound della band (grazie anche ad apprezzamenti internazionali su blog esteri), i Branches fanno uscire un nuovo disco auto-prodotto: “Old Forgotten Places”. Un lavoro ancora contraddistinto dalla coinvolgente darkwave del quartetto messinese, che si conferma così come una delle più interessanti formazioni del movimento new dark italiano degli anni 2000.
Nel 2017 in formato digitale i Branches fanno uscire il singolo 'Slow Rain Of Dust', brano ricompreso in apertura anche sull'ottima compilation "Sparkles In The Dark Vol​.​3" della web-zine/web-radio DarkItalia.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Effettua l'upgrade

Artisti simili

In evidenza

API Calls