In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

Gli Ambassador 21 sono un duo bielorusso che mischia Rhythmic Noise, Breakcore, Digital Hardcore e Metal, ottenendo un suono graffiante, caotico, violento, che rispecchia la loro visione anarchica della realtà mondiale, visione che si riflette anche nei loro testi declamati dalla voce filtrata e distorta di Natasha e Alexey Protasov.
Nato nel 2001 dopo l'esperienza lavorativa di entrambi i componenti come DJs presso radio locali (esperienza giudicata in modo molto negativo da entrambi), il gruppo riesce ad avere un discreto seguito, sopratutto fuori dal loro paese, i due fondano pure l'etichetta Invasion Wreck che pubblica negli anni i loro lavori e quelli di alcuni altri gruppi ( Boot-Sector-Viruz, Fragment King, Monoid, Rasputeen) e vanno in tour, grazie al successo del terzo album Akcija!, con vari gruppi electro-noise tra cui Synapscape, Beinhaus, C-DRIK.
Oltre ai loro album regolari hanno pubblicato anche diversi split e remix albums in collaborazione con vari nomi del panorama elettronico nel senso più ampio, sia industrial, ebm, noise, techno etc., e anche con la partecipazione di nomi del punk e di altre aree, per esempio Joey Keithley.
Il loro suono può ricordare (sopratutto nei primi lavori) degli Atari Teenage Riot ancora più sporchi, caotici, rumoristi, comunque negli anni hanno saputo dimostrare di poter andare oltre a tale paragone e saper fare del proprio, grazie a melodie improvvise ben piazzate nel Maelmstrom sonoro e alla capacità di manipolare il rumore.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

Collegamenti esterni

API Calls