In ascolto tramite Spotify In ascolto tramite YouTube
Passa al video di YouTube

Caricamento del lettore...

Esegui lo scrobbling da Spotify?

Collega il tuo account Spotify a quello di Last.fm ed esegui lo scrobbling di tutto quello che ascolti, da qualsiasi app di Spotify su qualsiasi dispositivo o piattaforma.

Collega a Spotify

Elimina
Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

  • Anni di attività

    1990 – 1996 (6 anni)

  • Luogo di fondazione

    Seattle, King County, Washington, Stati Uniti

  • Componenti

    • Selene Vigil-Wilk

7 Year Bitch è il nome di un gruppo musicale statunitense, composto esclusivamente da donne, formatosi a Seattle, Washington nel 1990.

Influenzate dal punk e dal grunge, le 7 Year Bitch furono tra le massime esponenti di un nuovo genere denominato Riot Grrrl, che avrebbe incontrato un buon successo all'inizio degli anni Novanta. Il nome è derivato dalla giustificazione che lo stupratore di una bambina di sette anni aveva dato: era una puttana
Il gruppo si ispirò ad un'altra band femminile punk, The Gits, la cui leader Mia Zapata sarebbe stata successivamente violentata ed uccisa nel 1993. Nel 1990 le 7 Year Bitch rilasciarono il singolo Chow Down e poco dopo firmarono il loro primo contratto con una casa discografica, la C/Z Records, che finanziò i loro primi lavori. Nel 1992 uscì il primo abum, Sick 'Em, che due anni più tardi, nel 1994, fu seguito dall'album Viva Zapata!, un tributo a Mia Zapata ed a Stefanie Sargent, la chitarrista della band, morta per overdose nel 1992.

Nel 1996 passarono alla Atlantic Records con cui pubblicarono il loro terzo ed ultimo album Gato Negro; l'anno seguente la band decise di comune accordo di sciogliersi visto che la Atlantic Records non voleva più tenerle sotto contratto.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

Artisti simili

Features

API Calls