• Top 25 1980 in Italiano

    11 Mar 2009, 02:33 by Gochir

  • I dadoni sono tratti

    22 Mar 2008, 23:49 by ermannov

    Gio 20 Mar – SPORCO IMPOSSIBILE

    Una volta bastava arrivare primi, quando tutto il resto di Roma è a mangiare, per beccarsi il package speciale di Sporco Impossibile.
    Ora non più, perché è necessario partecipare a una partita a dadi dal regolamento esoterico.
    Mentre guardo gli altri faccio i miei ragionamenti sulla probabilità che ho di vincere, e decido di puntare 6, 7 e 8.
    Faccio 4, mi prendo l'edizione per comuni mortali e annoto che l'esame di CPS non è poi così utile nella vita.
    Non a caso presi 21.

    I primi a suonare sono i Gentlemen's Agreement, napoletani che suonano country, che fa lo stesso effetto di "peruviani che suonano shoegaze".
    Bisogna almeno rispettare il coraggio di proporre un genere che in Italia, per ovvie ragioni, proprio non tira.
    Ma a parte l'atteggiamento un po' teatrale durante alcune canzoni, l'esperimento sembra funzionare, e poi è la prima volta in vita mia che vedo qualcuno suonare il glockenspiel.

  • Ciao Nino Dale

    16 Sep 2007, 16:44 by Klapac

    Mercoledì 12 settembre 2007 è venuto a mancare Nino Dale, musicista ternano, "capo orchestra" dei Modernists nonchè grande amico e maestro di Ivan Graziani.

    Salutiamolo trascrivendo il testo della bellissima canzone che Ivan gli aveva dedicato:

    Nino Dale and his Modernists (dall'album "Ivan Graziani", 1983)

    Si cantava in casa di amici

    quando un uomo dalla sala giù in fondo

    venne verso di me zoppicando

    "L’ultima guerra mi ha lasciato un ricordo.

    Tu sai suonare ed io son capo orchestra"

    disse "Vieni con me a cantare, mi chiamo Nino

    Nino Dale and his modernists"

    Sarà stato il cappotto nocciola

    o il suo accento da abruzzese pulito

    o il cappello alla Humphrey Bogart

    e la faccia di uno che è già conosciuto.

    Sarà stato quello che è stato

    partimmo tutti per il mare a suonare, io

    Nino Dale and his modernists.

    E fu l’estate degli amori incompresi (vai, vai, vai)

  • 1 gennaio 1997

    24 Jan 2007, 13:25 by elimart

    10 anni ormai dalla tua assenza,
    oggi ho riascoltato per caso
    "Doctor Jekyll e Mr.Hyde"
    ho sentito battere il mio cuore a tempo di musica.

    Le tue canzoni, dolce Ivan, sono particolari,
    non riesco ad ascoltarle e basta,
    automaticamente mi vien da viverle
    anche se le vicende che canti non mi riguardano affatto.
    Cantastorie sei nel mio cuore !

    "...per questo canto una canzone
    triste, triste, triste,
    triste, triste, triste,
    triste, triste, triste,
    triste come me.
    e non c'è più
    nessuno
    che mi parli ancora un po di..."
    ...ancora un pò di TE
  • Un cantastorie di nome Ivan!!

    20 Dec 2006, 17:12 by marcodax

    La passione per questo grandissimo cantautore è sempre stata viva,ma con il passare del tempo questa passione è diventata viscerale,direi quasi maniacale!
    Alcuni testi si possono capire solo raggiunta una certa età,i suoi testi parlano di sesso di vita,argomenti trattati in un modo che nessun artista si sognerebbe mai di fare!
    Brani da ascoltare:

    Signorina
    Scappo di casa
    Il prete di Anghiari
    Il chitarrista

    Questi sono solo alcuni dei brani consigliati,ho lasciato perdere le famosissime CANZONE TRISTE,LUGANO ADDIO ETC.ETC.,queste sono le meno conosciute (almeno per chi conosce il mitico Ivan)Ivan Graziani Signorina Scappo Di Casa Il Prete Di Anghiari Il Chitarrista