Journal

  • MUSICA & MEMORIA - ovvero: Beat & Psichedelia italiana anni '60 e '70.

    24 Jul 2011, 18:55 by iconan

    Io canto per riempire l' attesa: annodarmi la cuffia, richiudere la porta di casa, e non altro ho da fare. Emily Dickinson

    http://img259.imageshack.us/img259/8109/69369596.jpg

    Per il " DAILY WORKER ", l'organo ufficiale del Partito Comunista inglese, il " MERSEY SOUND o BEAT " è una protesta rivoluzionaria, la voce di migliaia di disoccupati, di giovani ed emarginati, che vivevano in abitazioni misere e decrepite. Il BEAT in Italia si manifesta tra il 1964 e il 1968. La nuova musica divenne la musica dei giovani, suonata e venduta dai giovani, ispirata e adeguata ad esperienze giovanili.

    http://img707.imageshack.us/img707/3807/f8wk.jpg

    Dopo un viaggio a Liverpool, ALLEN GINSBERG ebbe a dire: " Il BEAT è lo strumento della Liberazione Sessuale ... è una grande vibrazione ". Il BEAT non è il modello di una rivoluzione, programmata e progettata, è un movimento formatosi spontaneamente, che con la sua aria di spensieratezza e indipendenza ha tracciato la via verso tempi migliori.