Journal

  • Fake P: s/t (42 Records)

    22 Jun 2008, 14:12 by RedazioneV

    “Sto ancora facendo le stesse cose che facevo dieci anni fa, non è cambiato niente, buon per me oppure male per me, non fa differenza, a me non importa”. Si apre con queste parole il disco d’esordio dei Fake P, un ritratto in poche e asciutte righe di un pensiero così comune e caratteristico della post-adolescenza.

    Continua a leggere su Vitaminic
  • wasabi

    9 Feb 2008, 08:21 by geccorulez

    l'ultimo giorno del mio ultimo viaggio in giappone, che se non ricordo male era circa il 4 gennaio 2007, avevo avanzati svariati soldi yen e quindi li ho spesi tutti da tower records. tra le altre cose comprai un cd di un gruppo chiamato We're From Japan che, nonostante il nome, non sono affatto giapponesi ma sono comunque fighi. ricordano palesemente gli Explosion In The Sky, che vidi un sacco di tempo fa a mirandola.
    e poi ieri ho visto i København Store i cui rimandi sono palesi. cavalcate per batteria e chitarre reverberate. belli!
    i Fake P me li sono persi ma non ne ho sentito la mancanza.
    ma la mia trasferta bolognese era, piu' che altro, per andare a fare una sorpresa ai Chewingum che erano ospiti a polaroid, e cosi' mi sarei anche visto polaroid alla radio dal vivo, e non tramite podcast.
    dopo una cena a base di giapponese take away, sul cui prezzo sorvolero', siamo partiti alla volta della radio guidati dal tragitto di google maps calcolato dal mio ipod touch snoccilando frasi fatte e scherzi da fare con la salsa wasabi. …
  • Intervista orrendamente falsa di Sporco Impossibile a Portmeirion

    8 Jun 2007, 15:19 by ermannov

    Gio 7 Giu – Sporco Impossibile Nite

    Come hai conosciuto Sporco Impossibile?

    Me l'ha detto Emanuela.

    Perché Emanuela pensa che sei un mito?

    Perché ho visto i Pink Floyd due anni prima che lei venisse al mondo, quindi lei pensa che abbia conosciuto Annibale.
    In realtà con Annibale ci ho solo visto gli Who al pratone di via Conca d'Oro.

    Cosa ti piace di Sporco Impossibile?

    Nella mia attività live ho letto per anni di concerti a Milano, Bologna, Milano, Bologna, Modena, Milano, e poche volte Roma.
    Ora, non è nello specifico il caso di SI, dato che gli italiani li vedevamo anche prima, ma aiuta a capire che esistono i live.

    Capire che esistono?

    Hai mai provato a dire a qualcuno che vai a un concerto?
    La risposta è sempre "e chi sòna?".
    Il live di cui si ha notizia è quello mostruoso, gli U2, i Depeche Mode, ma realmente nessuno sa anche a Roma si suona dal vivo, a parte i soliti cinquanta bloggaroli con account last.fm.

    Ne vale la pena?