Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

Yves Montand (pseudonimo di Ivo Livi; Monsummano Terme, 13 ottobre 1921 – Senlis, Dep.Oise, Francia, 9 novembre 1991) è stato un cantante e attore italiano naturalizzato francese nel 1929.

I genitori sono attivisti socialisti e, dopo l'avvento del fascismo, la famiglia emigra in Francia, a Marsiglia.

Cresciuto, il giovane Livi si trasferisce a Parigi ed è lì che diventa Yves Montand. Lo pseudonimo è formato dalla francesizzazione del suo nome italiano, e dal grido della madre che lo richiamava in casa dal cortile "Ivo, monta!", (cioè "Ivo, sali in casa").

Intorno alla metà degli anni '40 vive un'intensa relazione con Édith Piaf che lo aiuta decisamente nel muovere i primi passi nel mondo della canzone, dando l'avvio a una fortunatissima carriera artistica che abbinerà la musica al cinema.

Nel 1946, Montand debutta come attore in Mentre Parigi dorme di Marcel Carné. Per la colonna sonora del film, Joseph Kosma compone, su parole di Jacques Prévert, Les feuilles mortes (Le foglie morte), un brano che diviene presto un classico della canzone francese e che Montand porta al successo mondiale.

Nel 1951 Yves Montand sposa l'attrice coetanea trentenne Simone Signoret.

Nel 1953 è nel cast del capolavoro di Henri-Georges Clouzot Vite vendute (Le salair de la peur), mentre nel 1960 ottiene un discreto successo negli Stati Uniti interpretando Facciamo l'amore (Let's Make Love) a fianco di Marilyn Monroe. Il film, che non fu un grosso successo al botteghino, ne' venne lodato dalla critica, rimase celebre per la relazione che Montand intreccio' con la Monroe, all'epoca sposata con il drammaturgo Arthur Miller. Dopo diversi film di scarso rilievo alla fine degli anni 60 in concomitanza con l'aumentato impegno politico e sociale partecipa a La guerra è finita (La guerre est finie) (1966) di Alain Resnais, e diviene l'attore prediletto del regista greco Costa-Gravas. Sarà il protagonista di Z - L'orgia del potere (Z) (1969) vincitore dell'Oscar al miglior film straniero, La confessione (L'aveu) (1970) e L'Amerikano (Etat de siège) (1973).

Nel 1970 realizza quella che è considerata la migliore prova della sua carriera, nel capolavoro noir di Jean-Pierre Melville I senza nome (Le cercle rouge), vestendo i panni di un ex-poliziotto alcolizzato trasformatosi in rapinatore.

Da segnalare in seguito le interpretazioni in Crepa padrone, tutto va bene (Tout va bien) (1972) di Jean-Luc Godard, in Tre amici, le mogli e affettuosamente le altre (Vincent, François, Paul… et les autres) (1974) di Claude Sautet e nel poliziesco Police python 357 di Alain Corneau (1976).

Simone Signoret muore nel 1985 all'età di 64 anni, Yves Montand nel 1991 all'età di 70 anni.

In lingua italiana Yves Montand ha inciso la famosa canzone partigiana Bella Ciao.

Modifica questa wiki

API Calls