È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

I Within Temptation sono un gruppo musicale olandese, fondato nell'aprile 1996 dal chitarrista Robert Westerholt e dalla cantante Sharon den Adel nella cittadina di Waddinxveen, nell'Olanda Meridionale. Sono annoverati tra le più famose band nella scena gothic metal di fine anni '90 e sono noti soprattutto per voce della cantante soprano Sharon den Adel, tra le più apprezzate in ambito metal.
Fino ad oggi la band ha pubblicato 4 album in studio, 2 EP, 3 DVD dal vivo con relativi CD audio, e un ulteriore album live acustico. Inoltre, dall’uscita dell’album Mother Earth, è tradizione della band pubblicare un DVD dopo ogni nuovo album. Vi era un gemellaggio tra la band olandese e gli Orphanage, con i quali i membri dei Within Temptation hanno avuto collaborazioni nonostante il loro scioglimento (avvenuto nell'ottobre 2005).
Dai loro esordi il gruppo ha venduto oltre 2 milioni di copie, tra CD e DVD, in tutto il mondo, facendone la band olandese con i più alti risultati di vendita all'estero e una delle realtà rock cresciute più in fretta a livello internazionale.

Nell'aprile 1996 Robert Westerholt – dopo aver lasciato la sua band precedente, i The Circle, per divergenze artistiche – fonda i The Portal assieme alla sua ragazza Sharon den Adel, oltre a Jeroen van Veen, Michiel Papenhove (ex-membri dei Voyage) e il fratello minore Martijn Westerholt. Successivamente il nome della band cambia in Within Temptation.
Nato il progetto Within Temptation, la band autoproduce due demo e, a soli due mesi dalla sua fondazione sigla un contratto con la casa discografica DSFA Records. Nell'aprile 1997 pubblica, solo in Europa, il suo album di debutto, denominato Enter. Grazie a questa pubblicazione, la band comincia a farsi conoscere e viene successivamente invitata ad esibirsi al Dynamo Open Air (uno dei più celebri festival olandesi), nonché ad intraprendere un tour di due settimane tra Germania ed Austria, nel novembre dello stesso 1997.
Enter presenta un sound molto diverso rispetto a quello degli album successivi, principalmente per l’influenza palpabile delle sonorità gothic, come l’alternanza tra la voce femminile di Sharon den Adel e il growl impersonato da Robert Westerholt.
Nel 1998 i Within Temptation pubblicano The Dance, un EP contenente brani scartati da Enter con l’aggiunta di due remix. In occasione dell’uscita di questo disco inoltre, la band ne approfitta per auto produrre il primo videoclip, dopodiché prende un periodo di pausa durante il quale alcuni membri portarono a termine gli studi.

Terminato il periodo di pausa, il gruppo ritorna a suonare in importanti festival olandesi.
Nel dicembre del 2000 i Within Temptation pubblicarono un nuovo album dal titolo Mother Earth, il quale presenta nette differenze rispetto al precedente, soprattutto per quanto riguarda la forte influenza dello stile celtico e per l’abbandono dell’uso del growl. Tuttavia, Mother Earth è considerato dalla maggior parte dei fan il migliore album della band, grazie anche alla raffinata varietà proposta tra i brani.
Il vero e proprio successo della band olandese arrivò con la sua partecipazione ad importanti festival musicali, anche fuori dall’Olanda, ma soprattutto con la pubblicazione nel 2001 del singolo Ice Queen (accompagnato da un video in qualità piuttosto scadente), il quale raggiunse il secondo posto nelle classifiche di Olanda e Belgio.
Poco tempo dopo la pubblicazione di Ice Queen però, la band subì modifiche nella propria formazione, con tre dei sei membri che decisero di uscire dalla band in quanto la situazione stava iniziando ad essere troppo seria ed impegnativa, dichiarando di aver considerato il progetto Within Temptation come un passatempo piuttosto che come un lavoro, mentre al tastierista Martijn venne diagnosticata una mononucleosi infettiva. Fu così che il chitarrista Michiel Papenove, il tastierista Martijn Westerholt (fratello di Robert e fondatore dei Delain) e il batterista Ivar de Graaf lasciarono il gruppo e vennero sostituiti rispettivamente da Ruud Jolie, Martijn Spierenburg e Stephen van Haestregt, dando così vita alla line-up attuale. Con questa nuova formazione, la band registrò subito un nuovo video per Ice Queen.
Mother Earth intanto riuscì ad esser venduto in più di 350.000 copie solo in Europa e ad aggiudicarsi per tre volte il disco di platino in Olanda, uno in Germania e un disco d'oro in Belgio, e da entrambi i paesi l'onoreficenza dell'MTV Video Music Award per il nuovo video di Ice Queen.
In aggiunta a tutto questo successo la band venne invitata ad esibirsi ai più celebri festival europei (Ozzfest, Lowlands Festival, Rock Werchter, Pukkelpop, Parkpop, Rock im Park, Bizarre and Summer Breeze, Wacken Open Air) ed ad intraprendere un tour in Francia, in occasione del quale i Within Temptation toccarono Parigi, Lione, Lilla, Bordeaux, e Tolone, riportando il "tutto esaurito per" tutte le esibizioni programmate. Nell’anno successivo (2002) la band decise di pubblicare un epilogo del tour per il nuovo album: il primo DVD, Mother Earth Tour.
Nel 2003 I Within Temptation pubblicarono il singolo della stessa Mother Earth a cui fu girato un video ad alto budget. Così, oltre che in Francia, suonarono in Germania ed in Italia, per poi fare da supporto anche a band come gli inglesi Paradise Lost. La prima apparizione sul suolo italiano del gruppo fu a Milano assieme agli americani Tapping the Vein a supporto dei Paradise Lost, durante la quale suonarono un pezzo contenuto nell'album successivo, The Silent Force, e Running Up That Hill di Kate Bush. Tutti questi avvenimenti premiarono la band con il premio TMF in Olanda come Band olandese più conosciuta all’estero, un premio che si è ripeterà poi per ogni loro nuovo album. Passati 3 anni dall'uscita di Mother Earth, i Within Temptation pubblicano un singolo (destinato al solo mercato olandese) contenente la cover Running Up That Hill, cavallo di battaglia di Kate Bush.
Nello stesso 2003 venne anche ristampato l'album Mother Earth, nella veste di un nuovo artwork dai colori freddi (completamente opposti all’arancione della prima edizione) e contenente alcune bonustrack tra cui brani inediti e live.

Il 15 novembre 2004 I Within Temptation pubblicarono un nuovo attesissimo album, dal titolo The Silent Force (preceduto dal noto singolo Stand My Ground), il quale confermò le ottime premesse lanciate con il precedente lavoro, pur non riuscendo mai a bissare il successo di Mother Earth. Tuttavia il nuovo disco, rispetto al precedente, presentò un sound tanto più potente quanto più commerciale, che permise per la prima volta alla band di lavorare con un’ampia orchestra ed un coro.
The Silent Force ottenne immediatamente un enorme successo in Olanda, Francia, Germania, Belgio, Finlandia, Austria e Svizzera in soli due mesi dalla pubblicazione, mentre dopo tre mesi raggiunse il disco di platino in Olanda, vendendo oltre 80.000 copie.
L’anno successivo, nel 2005, la band pubblicò dal nuovo album altri due singoli: Memories (febbraio 2005) ed Angels (giugno 2005). Proprio grazie a quest’ultimo, la band vinse in Olanda il premio agli TFM Awards riguardante la categoria Migliore band rock ed un altro World Music Award come Band olandese più famosa all’estero.
Durante l'estate 2005, i Within Temptation suonarono in vari festival estivi come il Pinkpop e il Rock am Ring, facendo inoltre da spalla a celebri band come gli Iron Maiden e Dream Theater, mentre nell’autunno dello stesso anno venne pubblicato il secondo DVD, The Silent Force Tour, contenente le oltre due ore di concerto registrato a Java Eiland (Amsterdam) il 22 luglio 2005. Questo show raggiunse una qualità di intrattenimento molto elevata, grazie in particolare a una scaletta che andò a comprendere tracce pubblicate da Enter a The Silent Force, comprese le b-side. Inoltre fece leva su elaborate coreografie ed importanti special guests. In occasione di tale concerto venne anche fondato il fan club ufficiale dei Within Temptation, The Silent Force.
Raggiunte le oltre 1 milione di copie vendute nel mondo tra CD e DVD, la band venne premiata con il prestigioso premio Pop Prize.
Alla fine del 2005 il gruppo ebbe modo di collaborare con gli sviluppatori del MMORPG fantasy The Chronicles of Spellborn, segnalando la prima collaborazione della storia tra un band ed un MMORPG.
Il gruppo fu invitato a scrivere delle canzoni per la colonna sonora del videogioco The Chronicles of Spellborn e tra le canzoni fu scelta The Howling. Una sorta di trailer, con tanto di canzone, fu pubblicato sul web.

Il 9 marzo del 2007 uscì in Europa il nuovo album del gruppo, denominato The Heart of Everything e anticipato dal singolo What Have You Done che mostrò la collaborazione di Keith Caputo, voce dei Life of Agony.
La band partecipò al The Hottest Chicks in Metal Tour 2007, affiancandosi ad artisti come i loro connazionali The Gathering e gli italiani Lacuna Coil, mentre il 24 luglio 2007 il nuovo album raggiunse anche gli Stati Uniti, preceduto dall’uscita esclusiva per l’America dell’EP The Howling, pubblicato agli inizi di maggio insieme al singolo Frozen. L’uscita del nuovo EP tra l’altro portò la band a girare un secondo video per The Howling, stavolta totalmente dedicato al singolo. Con la pubblicazione internazionale del singolo Frozen invece, i Within Temptation si impegnarono in un'importante iniziativa di solidarietà a supporto dell'associazione Child Helpline International per gli abusi sui minori. La tematica viene infatti trattata sia nella canzone, sia nel videoclip.
Nel novembre dello stesso venne pubblicato un terzo singolo, All I Need, in concomitanza all’uscita di un’edizione speciale di The Heart of Everything, il quale fu allegato di un DVD contenente il concerto tenutosi allo Shibuya di Tokyo, e tutti i videoclip dei singoli tratti dall’ultimo album. Inoltre, a fine 2007, anche l’album Mother Earth venne ristampato sotto l’etichetta discografica Roadrunner Records.
Il nuovo tour per The Heart of Everything portò i Within Temptation in Italia per 2 date: il 29 marzo 2007 all'Alcatraz di Milano e il 30 marzo 2007 all'Alpheus di Roma, registrando in entrambe con il "tutto esaurito". In queste due date italiane inoltre, Lauren Harris, figlia di Steve Harris (storico bassista degli Iron Maiden), supportò i Within Temptation durante i concerti. Ma il 2007 riservò ulteriori sosprese alla band: vinsero infatti anche in quest’anno il premio come Migliore Artista Olandese agli MTV Europe Music Awards, e il 24 novembre 2007 tennero ad Eindhoven un grande concerto, poi pubblicato nel DVD Black Symphony.
Nel 2008 i Within Temptation tornarono in Italia per altre due date, supportati dagli italiani Novembre. A queste date però il chitarrista Robert Westerholt non poté partecipare per colpa di un infortunio alla mano destra che gli ha impedì di suonare il suo strumento.
Il 21 giugno e il 5 luglio i Within Temptation suonarono rispettivamente al Bilbao BBK Live Festival e al Twickenham Stadium come band di supporto per gli Iron Maiden. La stessa Sharon den Adel dichiarò che il gruppo fu « molto onorato di suonare di nuovo con loro ».
Il 7 febbraio 2008 si svolse il Black Symphony, grande concerto con il tutto esaurito tenutosi ad Ahoy (Rotterdam, Olanda) a cui assistettero più di 10.000 persone tra l’Europa e l’America. Parteciparono all’esibizione la nota Metropole Orchestra e il PA'dam Choir, un coro di 35 voci classiche, oltre che importanti ospiti quali Keith Caputo (Life of Agony), Anneke van Giersbergen (Aqua de Annique) e George Oosthoek (ex Orphanage). Il giorno dopo il grande concerto, la band ringraziò i presenti allo show, aggiungendo che il Black Symphony fu un importante evento nella carriera del gruppo e che sarebbe stato elemento di un DVD, smentendo da subito tutte le aspettative dei fan per il DVD che, secondo la tradizione, si sarebbe dovuto chiamare The Heart of Everything Tour. Il 18 giugno 2008 su Within Temptation.com vennero resi noti il nome e la data di pubblicazione dell'atteso DVD: il nome fu proprio Black Symphony, e oltre alla registrazione dell'intero show omonimo aggiunse vari extra e contenuti anche dello show di Eindhoven 2007; Black Symphony venne pubblicato il 22 settembre 2008 in doppio DVD, doppio CD e Blu-ray Disc, ottenendo nei mesi successivi pareri entusiastici da parte di pubblico e critica.

A novembre e dicembre 2008 la band inizia il primo tour per i teatri in Olanda e Belgio, in cui i pezzi vengono suonati in chiave acustica. Sharon den Adel ha recentemente comunicato in un'intervista, che la band ha rincominciato a scrivere pezzi intorno a fine 2008. Dal tour per i teatri, a ottobre-novembre 2009, verrà pubblicato il quarto album dal vivo, An Acoustic Night at the Theatre, con la particolarità di essere totalmente acustico e di contenere una nuova canzone, dal nome Utopia, della quale è stato girato un videoclip. Il singolo vede un duetto tra Sharon e il cantante inglese Chris Jones.

La musica dei Within Temptation è descritta come symphonic metal, gothic metal, sebbene in un'intervista, Den Adel ha detto che si sentono "symphonic rock con varie influenze", e in un'altra intervista a 3VOOR12, Sharon ha affermato "ci consideriamo più una band symphonic rock … secondo me non siamo un gruppo gothic".
Il primo album Enter è molto più vicino al gothic/doom metal di qualsiasi altro album: canto femminile intervallato da growl, lenti ritmi di chitarra e drammatici suoni di tastiera, sono i principali testimoni di questo fattore; dal secondo Mother Earth invece, vengono apportate alcune modifiche allo stile: viene completamente rimosso il growl lasciando spazio alla sola voce di Sharon, le atmosfere risultano in parte alleggerite, meno tese e in generale più elastiche. Inoltre le nuove composizioni sono arricchite da elementi sinfonici come le tastiere o i fiati, infatti Mother Earth è un album dall'ispirazione chiaramente celtica; In The Silent Force compaiono imponenti orchestrazioni e cori. The Heart of Everything ha un suono più potente e semplice, con una diminuzione dell’uso delle orchestrazioni a favore di un rivestimento delle chitarre più ruvido ed evidente rispetto a The Silent Force.
Influenze vengono dalle colonne sonore dei film e, ad inizio carriera, dai Paradise Lost. Per i testi si ispirano a storie fantasy, a libri di Terry Goodkind, Weis, Hickman e George R. Martin e a esperienze personali.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

API Calls