Caricamento del lettore...

Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

I Panic! at the Disco sono un gruppo rock/indie rock proveniente da Las Vegas, Nevada, USA. Il loro album di debutto del 2005 A Fever You Can't Sweat Out ha venduto negli Stati Uniti più di un milione di copie a partire dalla sua uscita nel settembre 2005.

I Panic! at the Disco nascono nella periferia di Summerlin, sobborgo di Las Vegas, dagli amici d'infanzia Ryan Ross, alla chitarra, e Spencer Smith, alla batteria. Fin dall'età di tredici anni i due suonavano cover dei Blink-182 in diversi gruppi, finché finalmente reclutarono Brent Wilson al basso e Brendon Urie come voce e chitarra. Il gruppo ha creato una fusione di suoni che combinano elementi di pop punk, elettronica, indie rock e musica dance. La principale teoria circa il nome del gruppo vuole che esso abbia avuto origine da una canzone dei Name Taken intitolata Panic (contenuta nel loro album di debutto: Hold On).

Per farsi conoscere dal pubblico il gruppo decise di contattare il bassista dei Fall Out Boy, Peter Wentz, attraverso il LiveJournal, e gli mandarono un link al loro sito web su PureVolume. Wentz rimase così impressionato che decise di andare a Las Vegas e incontrare il gruppo di persona. Dopo averli visti suonare in un garage chiese loro se volevano sottoscrivere un contratto con l'etichetta Fueled by Ramen di Decaydance.

Nel 2006 il gruppo ha annunciato l'abbandono di Brent Wilson, con un messaggio sul sito web; un distacco del quale non sono state fornite ragioni ufficiali. Nel luglio dello stesso anno è stato annunciato come nuovo bassista un amico di lunga data del gruppo, Jon Walker. Le loro canzoni più famose, estratte dal loro primo album sono: I Write Sins Not Tragedies, il cui video ha vinto nella categoria Video dell'anno agli MTV Video Music Awards; But It's Better If You Do e Lying Is the Most Fun a Girl Can Have Without Taking Her Clothes Off.

Il loro secondo lavoro, chiamato Pretty.Odd, ha visto un cambio di direzione riguardo al genere musicale della Band: un rock diverso, classico, a volte anche folk, a volte simile ai Beatles. Hanno perso il punto esclamativo, ma non i loro fans che li hanno seguiti in questo cambiamento.

In un'intervista loro stessi hanno dichiarato che le canzoni di quest'album sono totalmente
diverse rispetto a quello precedente, con maggiori influenze da parte di artisti di rock classico. La prima volta le presentano al pubblico durante alcuni live, verso la metà del 2007; Nine in the Afternoon e When the Day Met the Night. Entrambe vennero pubblicate nel dicembre del 2007, e il video di Nine In The Afternoon, girato il 27 e il 28 dicembre, è uscito ufficialmente nel gennaio del 2008.

Dopo il lancio di Pretty.Odd nel marzo del 2008 i PATD hanno intrapreso un tour mondiale, con date anche in Australia e in Giappone.

Nel frattempo sono usciti anche i video di "Northern Downpour" e dell'originale "This is Halloween", una canzone da loro creata appositamente per la festa americana.

Tra Giugno e Luglio del 2009 Ryan Ross e Jon Walker hanno deciso di lasciare il gruppo a causa di divergenze musicali per creare una nuova band, The Young Veins, adesso in hiatus.

Spencer Smith e Brendon Urie rimangono gli unici Panic! At The Disco (il punto esclamativo che era stato eliminato ritorna nel loro nome). Il loro genere musicale sembra essere tornato quello delle origini, o comunque una nuova e naturale progressione dello stesso.

La band (come molti altri artisti dell'etichetta Fueled by Ramen) collabora alla colonna sonora del film "Jennifer's Body", componendo il brano "New Perspective".
A Luglio e Agosto 2009, Brendon e Spencer sono impegnati con il Tour dei blink-182 insieme ai Fall Out Boy.

A dicembre 2010 è stata pubblicata per gli iscritti al Fans Club ufficiale (NorthernDownpour) la cover Natalizia "White Christmas", cantata da Brendon.

Il 29 marzo 2011 la band pubblica il suo terzo album di studio, "Vices&Virtues", anticipato dal singolo The "Ballad of Mona Lisa" (rilasciato l' 1 febbraio). Seguono i due singoli "Ready to Go (Get Me Out of My Mind)" e "Let's Kill Tonight". Lo stile del disco si distacca dal precedente lavoro musicale e riprende, in parte, le sonorità già presenti in "A Fever You Can't Sweat Out".

In evidenza

API Calls