Passa al
video di YouTube

Caricamento del lettore...

Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

Wiki

Bitches Brew è un doppio album, uscito nel 1970, del compositore e trombettista jazz Miles Davis. L'opera ha vinto un Grammy Award.

Bitches Brew è stato registrato in soli tre giorni: 19-20-21 agosto del 1969. Sono stati utilizzati diversi strumenti elettronici, come pianoforte, basso e chitarra elettrica, e si discosta dai ritmi abituali del jazz tradizionale, adottando un nuovo stile, fatto di improvvisazioni influenzate dalla musica funk. Secondo i critici questo album ha inaugurato lo stile jazz-rock definito fusion.

La cover e l'atmosfera del disco sono un riferimento all'Africa come humus culturale a cui Davis attinge per comporre la propria arte. L'opera si divide in varie parti: Pharaoh's Dance, Bitches Brew, Miles Runs the Woodoo Down, Sanctuary, Spanish Key, John McLaughlin.

Bitches Brew ebbe un grande successo di pubblico, sia tra gli amanti del rock che tra gli appassionati di jazz, anche se molti amanti del jazz tradizionale lo hanno rifiutato. Vendette più di mezzo milione di copie e rappresenta il secondo miglior successo commerciale della storia del jazz, dopo Kind of Blue (1959) dello stesso Davis.

Il titolo

«Bitches brew» è un gioco di parole. In inglese esiste l'espressione «witches brew», che significa "pozione magica". La parola bitch ha diversi significati. Uno di essi è bitching, ossia "qualcosa di pregevole, roba buona". L'autore quindi vuole dire "questa musica è roba buona".

TRACKLIST

Disco 1:

1. Pharaoh's Dance - 20:06
2. Bitches Brew - 27:00

Disco 2:

1. Spanish Key - 17:34
2. John McLaughlin - 4:26
3. Miles Runs the Voodoo Down - 14:04
4. Sanctuary - 11:01
5. Feio - 11:51 (bonus track sull'edizione CD)

MUSICISTI

Registrazione e Formazione

"Bitches Brew"
"John McLaughlin"
"Sanctuary" (Shorter)

Registrazione Columbia Studio B, New York City 19 Agosto, 1969

* Miles Davis - tromba
* Wayne Shorter - sax soprano
* Bennie Maupin - clarinetto basso
* Joe Zawinul - piano elettrico - Sinistro
* Chick Corea - piano elettrico - Destro
* John McLaughlin - chitarra elettrica
* Dave Holland - basso
* Harvey Brooks - basso elettrico
* Lenny White - Batteria - Sinistra
* Jack DeJohnette - Batteria - Destra
* Don Alias - congas
* Juma Santos (credited as "Jim Riley") - Shaker, congas

* In "John McLaughlin" senza Brooks
* In "Sanctuary" senza Maupin, Brooks e White

"Miles Runs the Voodoo Down"

Registrazione Columbia Studio B, New York City 20 Agosto, 1969

* Miles Davis - tromba
* Wayne Shorter - sax soprano
* Bennie Maupin - clarinetto basso
* Joe Zawinul - piano elettrico - Sinistro
* Chick Corea - piano elettrico - Destro
* John McLaughlin - chitarra elettrica
* Dave Holland - basso elettrico
* Harvey Brooks - basso elettrico
* Don Alias - Batteria - Sinistra
* Jack DeJohnette - Batteria - Destra
* Juma Santos (credited as "Jim Riley") - congas

"Spanish Key"
"Pharaoh's Dance" (Joe Zawinul)

Registrazione Columbia Studio B, New York City 21 Agosto, 1969

* Miles Davis - tromba
* Wayne Shorter - sax soprano
* Bennie Maupin - clarinetto basso
* Joe Zawinul - piano elettrico - Sinistro
* Larry Young - piano elettrico - Centro
* Chick Corea - piano elettrico - Destro
* John McLaughlin - chitarra elettrica
* Dave Holland - Basso
* Harvey Brooks - basso elettrico
* Lenny White - Batteria - Sinistra
* Jack DeJohnette - Batteria - Destra
* Don Alias - Congas
* Juma Santos (credited as "Jim Riley") - Shaker

"Feio" (Shorter)

Registrazione Columbia Studio B, New York City 28 Gennaio, 1970

* Miles Davis - tromba
* Wayne Shorter - sax soprano
* Bennie Maupin - clarinetto basso
* Joe Zawinul - piano elettrico - Sinistro
* Chick Corea - piano elettrico - Destro
* John McLaughlin - chitarra elettrica
* Dave Holland - basso elettrico
* Billy Cobham - Batteria - Sinistra
* Jack DeJohnette - Batteria - Destra
* Airto Moreira - percussioni e cuica

Modifica questa wiki

API Calls