Caricamento del lettore...

Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

I Men at Work sono un complesso rock australiano influenzato dal reggae, che conquistò il successo internazionale negli anni ottanta. Loro sono stati gli unici artisti australiani a piazzarsi alla prima posizione come album e singoli sia negli Stati Uniti che in Regno Unito, con "Business as Usual" e "Down Under" rispettivamente.Il gruppo vinse nel 1983 il Grammy Award per l' Artista Rivelazione dell'Anno.

Colin Hay emigrò in Australia nel 1967 con la sua famiglia. Nel 1978 formò un duetto con Ron Strykert. Il gruppo si espanse con l'aggiunta alle batterie di Jerry Speiser e il tastierista Greg Sneddon, che presto fu sostituito dal multi-strumentista Greg Ham. Dopo poco tempo la band reclutò il bassista John Rees ed il gruppo era completo.

La band suonò regolarmente al Cricketers Arms Hotel di Melbourne e si costruì un nome conosciutissimo a livello locale. Nel 1980 loro finanziarono un singolo "Keypunch Operator", la base della successiva versione, "Down Under".

Nel 1981 la Columbia Record firmò un contratto con i Men at Work per l'incisione del loro primo singolo "Who Can It Be Now" arrivato primo sulla chart australiana nell'agosto 1981. Un seguente singolo (una versione rielaborata di "Down Under") ed i loro primo album "Business As Usual" salirono anch'essi in prima posizione e si affermarono anche in Nuova Zelanda.

In evidenza

API Calls