È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

Esistono almeno due artisti corrispondenti al nome Meg: 1. Maria Di Donna, in arte Meg (Napoli, 20 settembre 1972), cantante italiana, 2. Meg (3 Ottobre 1980), cantante e modella giapponese.

1. Meg (Maria Di Donna) nasce a Napoli, in una famiglia dove si respira musica a 360°: dalla canzone napoletana a quella italiana degli anni ‘70, dal jazz al pop dei Beatles (da bambina era convinta che i quattro di Liverpool fossero amici dei suoi genitori! ), dalla samba alla canzone di protesta; questa mistura musicale, unita allo studio del pianoforte, influenzera’ inevitabilmente la sua successiva produzione musicale.

Nel ‘94, durante l’occupazione dell’ universita’ di lettere, entra nei 99 Posse, dando una svolta nodale alla propria vita, e a quella del gruppo. Partecipa quindi attivamente alla scrittura di quattro dischi fondamentali per il panorama della musica italiana d’avanguardia (“Cerco Tiempo”, “Corto Circuito”, “La vida que vendra’”, “NA_99_10” ). Abbracciando con nonchalance il movimento musicale underground in fermento e le top-charts pop.

Nel 2001 realizza con Marco Messina il progetto Nous, componendo la colonna sonora per lo spettacolo teatrale “Dentro la tempesta“, della compagnia sperimentale Krypton, tratto, appunto, da “La tempesta” di William Shakespeare. I Nous prendono attivamente parte allo spettacolo: eseguono le musiche in scena e Meg recita nel ruolo di Ariel.

Nel 2002 esce dei Nous il cd “La tempesta”.

Negli anni, varie e multiformi sono le collaborazioni con altri musicisti: dai Subsonica ai Tiromancino con Elisa, da Pino Daniele a Roy Paci, dalla Nouva Compagnia di Canto Popolare a Speaker Cenzou, dai Retina.it ai Technophonic Chamber Orchestra.

Siamo alla fine del 2004. Dopo la separazione del gruppo, Meg, autrice dei testi e compositrice delle musiche, da’ vita al suo primo disco solista, dal titolo “Meg”, stampato dalla sua etichetta , la “Multiformis” e distribuito BMG.

Nuove collaborazioni durante il 2006: con gli Gnu Quartet, e con il trio romano di culto, conosciuto in tutto il mondo, gli Zu, con i quali rilegge “Up the line” di Garbo.

Nel 2007 viene coinvolta dalla pianista di fama internazionale Katia Labeque nel progetto sperimentale di rivisitazione delle canzoni dei Beatles “Across the universe of languages” - disco uscito in tutto il mondo per la KML Recordings, nel quale Meg canta la lisergica “Lucy in the sky with diamonds”. Nel progetto sono coinvolti ospiti del calibro di Giovanni Sollima, Massimo Pupillo, Vika Mullova, Marque Gilmoure, Patty Smith e Daniel Day Lewis.

18 Aprile 2008: esce “Psychodelice” il nuovo disco di Meg prodotto insieme a Stefano Fontana aka Stylophonic, per Multiformis distribuito Self.

2 Luglio 2008: L'album “Psychodelice” è primo nella classifica della musica indie italiana.

2. MEG (メグ) è sia una modella che un’artista giapponese in continua evoluzione. Iniziò con uno stile pop successivamente diventò rock e dal 2006 fino ad oggi intraprese la strada dell’electropop.

Nacque ad Hiroshima, in Giappone, il 3 Ottobre del 1980.
Si avvicinò alla musica da bambina, grazie al pianoforte. A 19 anni decide di partecipare ad un audizione e riuscì ad essere scritturata. Il suo debutto indie avvenne nel 2001 con il singolo ‘Kasa to Shizuku’ e nel frattempo iniziò anche il suo lavoro di modella per famose riviste nipponiche, come CUTiE e non-no.

Ma è nel 2002 che debutta come major, con ‘Scanty Blues’ e un anno dopo uscì il suo primo album ‘room girl’.

Intanto diventa persino stilista, creando una propria linea di abbigliamento chiamata ‘Carolina Glaser by Cheryl’.

Nel 2006 il suo album ‘Dithyrambos’ conquista la seconda posizione nella sezione elettronica, del famoso sito Itunes Store.

Ed è da questo momento che i suoi album ‘BEAM’ (2007) e ‘STEP’ (2008) verranno prodotti da Nakata Yasutaka, famoso componente della band ‘capsule’. Prendendo così la strada della musica elettronica.

Modifica questa wiki

Non vuoi vedere annunci? Abbonati ora

API Calls