Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

Jay-Z - nome d'arte di Shawn Corey Carter - (Brooklyn, New York, 4 dicembre 1969) è un rapper, beatmaker e produttore discografico statunitense.
Si fa notare per la presenza di metafore e di giochi di parole nei testi, per l'uso frequente del freestyle e per la fusione di rap di strada con influenze pop. È anche un attivo produttore di album hip hop ed r&b, essendo presidente delle etichette Def Jam e Roc-A-Fella Records.

Cresciuto nel quartiere newyorkese di Bedford Stuyvesant, a dodici anni fu abbandonato dal padre Adnes Reeves, e così crebbe in compagnia della madre Gloria. Frequentò senza diplomarsi il liceo "George Westinghouse", a Downtown Brooklyn.

Dopo averlo sentito rappare, sua madre gli regalò una radio portatile per il suo compleanno; in seguito iniziò a cimentarsi con il freestyle e a scrivere rime hip hop. All'inizio si faceva chiamare "Jazzy", il soprannome con cui veniva chiamato in famiglia quando era piccolo.

Ad inizio carriera decise di produrre dischi tramite la propria etichettta Roc-A-Fella Records invece che su major. Il suo album d'esordio è del 1996 e si intitola Reasonable Doubt, prodotto da DJ Premier e da DJ Clark Kent. Uno dei suoi brani fu eseguito insieme a Notorious B.I.G.

Nel 1997, dopo la firma con la Def Jam, Jay-Z divise con essa la co-produzione dei lavori successivi. Fu sotto tale co-produzione che uscì In My Lifetime, Vol.1, con Puff Daddy alla console e di maggior successo di vendite rispetto al debut album.

Un anno dopo uscì Vol.2: Hard Knock Life, trainato dai singoli "Hard Knock Life", "Can I Get A…" (eseguito insieme a Ja Rule) e "Jigga What".

Al 1999 risale la terza prova Vol.3: Life And Times Of Shawn Carter, che contiene una maggiore ispirazione pop rispetto ai due dischi precedenti. Il suo singolo più noto è "Big Pimpin'", ma notevole è pure una collaborazione con l'allora semisconosciuto 50 Cent.

Intorno al 2000, Jay-Z iniziò a collaborare con Damon Dash per il lancio di nuovi musicisti (tra cui Beanie Sigel e Freeway), e cantò una delle tracce del compilation album The Dynasty: Roc La Familia.

L'11 settembre 2001 uscì The Blueprint, che debuttò al primo posto delle classifiche americane e vendette oltre 450.000 copie, malgrado la scarsa notorietà dovuta all'allora incombente attentato alle Torri Gemelle. Il disco si fa notare per una forte e geniale tendenza ad ibridare pop e hardcore rap, e per una collaborazione con Eminem intitolata "Renegade". Altri pezzi noti del disco sono "Takeover", in cui Jay-Z se la prende con Prodigy dei Mobb Deep e con Nas, e "Izzo (H.O.V.A.)". Nas rispose agli insulti di Jay-Z con "Ether", contenente anche offese implicite al rapper newyorkese da parte di 2Pac, e Carter per ripicca compose "Super Ugly".

Il sesto album da studio di Jay-Z si intitola The Blueprint 2: The Gift & The Curse, uscito nel 2002. "'03 Bonnie & Clyde" è cantata anche dall'attuale fidanzata del rapper, Beyoncè Knowles delle Destiny's Child. Un altro singolo è "Excuse Me Miss".

Dopo un tour con 50 Cent, Busta Rhymes e Snoop Dogg, Jay-Z fa uscire nel 2003 il suo ultimo lavoro, The Black Album. Le sue canzoni più note sono "Encore", "Dirt Off Your Shoulder" (prodotta dai Timbaland), "Change Clothes" e la cover di "99 Problems" dei Body Count (prodotta da Rick Rubin). Nel 2004 collaborò con Lenny Kravitz nel brano "Storm" (da Baptism). Nello stesso anno uscì The Grey Album, prodotto da DJ Danger Mouse e contenente remix dei brani dell'"album nero" di Jay-Z con quelli del White Album dei Beatles; tale lavoro ne ispirò altri simili come Collision Course, realizzato dallo stesso Jay-Z e dai Linkin Park, e The Double Black Album, prodotto da DJ Cheap Cologne e che ibrida l'ultimo lavoro di Carter con quello eponimo dei Metallica del 1991.

Il 25 novembre 2003, Jay-Z si è esibito al Madison Square Garden di New York. Il 22 maggio 2004 ha anche partecipato all'HFStival, insieme a The Cure, The Offspring, P.O.D., Cypress Hill, Papa Roach, Lostprophets.

Dopo le collaborazioni con R. Kelly (The Unfinished Business) e con i Linkin Park (Collision Course) nel 2004, l'anno successivo ha messo per un po' da parentesi la carriera di rapper per dedicarsi alla produzione discografica. Ha anche partecipato al Live 8, il 2 luglio 2005.

Il suo nuovo album, Kingdom Come, è uscito nel novembre del 2006. Vi sono tra l'altro produzioni da parte di Dr. Dre e Just Blaze.

Il singolo di lancio del disco è "Show Me What You Got", e la regia del suo video è stata affidata a Felix Gary Gray (che nel 2003 ha diretto The Italian Job). "Beach Chair" è stato inoltre eseguito con Chris Martin dei Coldplay.

Modifica questa wiki

API Calls