È disponibile una nuova versione di Last.fm, per assicurarti un funzionamento ottimale ricarica il sito.

Biografia

Dolce, malinconico e introspettivo.
Queste parole descrivono in qualche modo il sound di Barzin.

Un progetto che ha inizio un giorno nel 1995, Barzin era un aspirante solista al suo esordio. Ad un certo punto, comunque, lungo il cammino, Barzin ha lasciato le sue vesti solitarie e introdotto un'ampia schiera di musicisti nella sua musica.

Tra i musicisti che occasionalmente sono apparsi nei dischi o nelle sue performance dal vivo, tre hanno pian piano cominciato ad essere parte integrante del progetto. I musicisti in questione sono Mike Findlay, Suzanne Hancock e Tony Dekker. Con il loro contributo il sound delle canzoni di Barzin si è mantenuto fedele all'estetica della tranquillità e dell'essenziale. Affaticandosi ancora ad esplorare il lato tranquillo del pop.

Nel 2003 Barzin ha pubblicato il suo omonimo album d'esordio con l'etichetta di Montreal Where is My Records. L'anno successivo è uscito un EP "Songs For Hinah" edito dall'etichetta francese Hinah.
Nel 2005 una sua canzone "Leaving Time" è stata inclusa in "Songs For Another Place" doppia compilation di brani inediti delle più suggestive ed avvincenti band nord americane ed italiane, curata da Urtovox rec ed Awful-bliss rec.
Nel 2006 esce il secondo LP, intitolato "My Life's In Rooms", pubblicato in Canada dalla Weewerk Records e in Europa dalla Monotreme Records, che contiene i brani "Leaving TIme" e "Just more drugs".

Il terzo album di Barzin vedrà la luce il 16 febbraio 2009 e s'intitolerà "Notes To An Absent Lover" (Monotreme Records).

Modifica questa wiki

API Calls