Caricamento del lettore...

Elimina

As your browser speaks English, would you like to change your language to English? Or see other languages.

We’re currently migrating data (including scrobbles) to our new site and to minimise data disruption, we’ve temporarily suspended some functionality. Rest assured, we’re re-activating features one-by-one as soon as each data migration completes. Keep an eye on progress here.

Gli Aqua sono stati un gruppo danese europop che ha riscosso molto successo fra il 1997 e il 2001, anno del loro scioglimento.

I membri del gruppo erano:
· Lene Grawford Nystrøm (Tønsberg, 2 ottobre 1973);
· René Dif (Copenaghen, 17 ottobre 1967);
· Søren Rasted (Blovstrød, 13 giugno 1969);
· Claus Norreen (Gentofte, 15 giugno 1970).

Il gruppo si è formato nel 1989 ed era inizialmente conosciuto, solo nel loro paese d’origine, con il nome di Joyspeed. Tra i primi lavori della band ci fu la colonna sonora di un film danese intitolato “Frække Frida og de frygtløse spioner”, che permise loro di intitolare un omonimo album come colonna sonora di quel film nel 1994. Sempre in quell’anno, con una piccola etichetta svedese, pubblicarono il singolo «Itsy Bitsy», che non ebbe affatto successo ed entrò nella classifica del loro paese d’origine per una sola settimana, per scomparire definitivamente quella dopo. Sconsolati da questo flop, i quattro abbandonarono la piccola etichetta.

Dopo aver abbandonato la precedente etichetta, il gruppo decise di cambiare il proprio stile musicale, pensando di non aver riscontrato successo proprio per quel motivo. Nacque cosí il loro stile definito bubblepop, scrissero e registrarono canzoni e le divulgarono in tutta l’Europa, catturando anche l’attenzione dell’etichetta musicale Universal. Il gruppo cambiò nome da Joyspeed in Aqua, a causa di un poster di un acquario appeso nel loro camerino, e firmarono un contratto con la Universal. La prima pubblicazione con la denominazione Aqua risale al settembre del 1996, con la pubblicazione del primo singolo «Roses Are Red» in Danimarca, che rimase per due mesi in classifica e vendette abbastanza per aggiudicarsi il disco di platino nella loro nazione. Il successo della band si saldò ancora meglio nel febbraio del 1997, quando pubblicarono il loro secondo singolo «My Oh My», che in sei giorni divenne disco d’oro. Questi primi due singoli di successo nel paese d’origine servirono alla Universal per capire che la band avrebbe avuto successo in tutto in continente, portando una ventata di novitá con le sonoritá particolari del loro bubblepop.

Il 26 marzo 1997 pubblicarono in Danimarca il loro album di debutto (il secondo contando anche il precedente lavorono con l’altro nome), intitolato Aquarium. Contemporaneamente e giá da pochi mesi prima, la Universal pubblicò i primi due singoli anche nel resto d’Europa e in Giappone, dove riscossero lo stesso successo del paese d’origine. Nel maggio del 1997 pubblicarono anche un terzo singolo, «Barbie Girl», ispirato all’omonima bambola, che fu poi pubblicata nel resto del mondo tra il settembre e l’ottobre successivi e che ottenne un enorme successo raggiungendo la vetta delle classifiche di mezzo mondo e suscitando sia lodi che critiche. Il testo della canzone, infatti, era ricco di riferimenti sessuali e doppi sensi, che però non ostacolarono il successo della canzone. L’uso del nome della bambola causò però non pochi problemi al gruppo, che fu denunciato dalla Mattel, marchio che commercializzava la bambola, con l’accusa di aver rovinato l'immagine del giocattolo di punta del suo catalogo. Tuttavia, la legge diede ragione ai musicisti, affermando che quella espressa dal testo e dal video era un semplice parodia. Contemporaneamente al singolo, venne pubblicato con successo l’album anche nel resto del mondo. Dopo il successo di «Barbie Girl» furono pubblicati due singoli, «Doctor Jones» e «Lollipop (Candyman)». Il primo fu pubblicato in Europa mentre il secondo fu pubblicato in America. In Giappone, invece, furono commercializzati come doppio singolo. «Doctor Jones» ebbe un buon successo, portando ancora una volta il gruppo ai vertici di numerose classifiche, mentre «Lollipop (Candyman)», comparato alla hit precedente, ebbe uno scarso successo sul piano di vendite, pur arrivando alla posizione numero 3 in Australia. Un altro singolo pubblicato fu «Turn Back Time», brano che stentò ad essere accettato dai fans del gruppo poiché si discostava molto dal genere dei precedenti singoli, essendo lento. Fu anche utilizzato come colonna sonora del film “Sliding Doors” e fu ben venduto in USA, dove fu il terzo singolo consecutivo del gruppo a raggiungere la prima posizione in classifica (un traguardo riservato a pochi come Westlife o le Spice Girls). Successivamente, nell’estate del 1998, in alcuni Paesi europei in cui non era stata precedentemente realizzato fu presentato il secondo singolo danese «My Oh My». Nel dicembre di quell’anno pubblicarono l’ultimo singolo estratto dal loro primo album, intitolato «Good Morning Sunshine», che arrivò nella top 20 del mercato natalizio di quell'anno. Il primo dicembre 1998 realizzarono inoltre un documentario, che conteneva anche alcuni pezzi live. Dopo l’uscita di questo singolo, i fans della band dichiararono chiusa un’era denominata Aquarium age, e i quattro cominciarono a concentrarsi sulla composizione del loro nuovo album e alle esibizioni del loro tour europeo.

Gli Aqua trascorsero tutto il 1999 preparando il loro nuovo album e rilasciarono alcune interviste, nelle quali dichiararono di aver registrato 30 tracce e che ne sarebbero state inserite ben 20 nella loro seconda opera. L’album vide finalmente la luce nel febbraio del 2000 e fu accolto bene dai fans del gruppo. Aquarius, questo il titolo dell’album, era tuttavia diverso dalla prima opera, e conteneva canzoni di vario stile. Alcune riprendevano il bubblepop del precedente, altre invece erano piú simili alla contestata «Turn Back Time». Il primo singolo realizzato fu «Cartoon Heroes», che ottenne un buon successo, ma non paragonabile a quello delle precedenti hit. Lo stesso album vendette poco rispetto al precedente ed il secondo singolo, «Around the World», pubblicato nel giugno del 2000 in Inghilterra, non ebbe successo rimanendo solo per due settimane in classifica. Per questo motivo, la band decise di pubblicare gli altri singoli «Bumble Bees» e «We Belong To The Sea» solo in alcuni Paesi, escludendo l’Inghilterra, per il quale stava progettando di pubblicare il singolo «Freaky Friday» nei primi mesi del 2001 ma che non fu poi realizzato. Decisero poi di sospendere la pubblicazione di nuovi singoli e dedicarsi alla composizione del successivo album.

Nei primi mesi del 2001 la band proseguí il suo tour mondiale e cominciò a preparare il suo terzo album, che avrebbe dovuto includere le versioni live di «Couch Potato» e «Shakin' Stevens (Is A Superstar)», un tributo a Shakin' Stevens. Parteciparono anche all’Eurofestival di quell’anno, ma improvvisamente, nel luglio del 2001, tra la delusione dei fans, la band annunciò lo scioglimento. Le cause dello scioglimento sono complesse. La piú probabile è che ci siano stati dei dissidi tra i membri, dovuti soprattutto alle relazioni sentimentali che si erano sviluppate tra Lene Grawford Nystrøm e due dei componenti del gruppo, René Dif e Søren Rasted, aggiunta al fatto che René Dif aveva dichiarato di essere stanco di avere una parte marginale, come era avvenuto nella realizzazione dei passati album, e anche perché in quel periodo Lene Grawford Nystrøm era fisicamente provata, arrivando anche a collassare durante una tappa del tour. I membri del gruppo provarono in ogni modo a divulgare la notizia che la decisione di rompere la collaborazione era stata presa durante una cena e che i rapporti tra i membri non erano rovinati.

Dopo lo scioglimento, tutti i membri hanno continuato a lavorare nel mondo della musica, ottenendo piú o meno successo. Il primo a debuttare come solista fu René Dif, che realizzò un singolo nei primi mesi del 2003 in Danimarca, «Let It All Out (Push It)», che andò molto bene. Era previsto inoltre un album, ma fu cancellato a causa dell’insuccesso dei successivi singoli, «The Uhh Uhh Song» e «Uhh La La La». Debuttò inoltre come attore nel 2004 nel film “Den Gode Strømer, Inkasso and Pistoleros”. Lene Grawford Nystrøm realizzò il suo album di debutto a metá 2003, e il singolo di debutto «It's Your Duty» ebbe un buon successo in tutto il mondo e segnò il suo passaggio dalle sonoritá bubblepop a sonoritá piú rock ed R&B. Nonostante il successo del singolo, l’album non ebbe successo, cosí come i successivi singoli«Pretty Young Thing» e «Here We Go». L’ultimo singolo è stato realizzato nel 2004 e i proventi sono stati devoluti in beneficenza. Søren Rasted continuò a produrre materiale per altri artisti fino al 2004, anno in cui iniziò a lavorare per il progetto Lazyboy. Il primo album, Lazyboy TV riscosse un buon successo e anche il singolo di debutto «Underwear Goes Inside The Pants» ricevette un buon airplay in tutta l’Europa. Claus Norreen è rimasto anch’esso nell’industria musicale, ma si limita a produrre dei remix di altri brani musicali con lo pseudonimo Danny Red.

Il 26 ottobre 2007, la band si è riunita annunciando un nuovo tour di 25 tappe. È stato anche annunciato un nuovo album, che molto probabilmente sará un greatest hits con nuove tracce. In piú Søren Rasted ha lanciato un nuovo progetto assieme a suo nipote chiamato Hej Matematik.

In evidenza

API Calls