• Rappresento.

    Salve a tutti, abito in un piccolo paesino del sud epicentro di una delle bande camorristiche più efferate ( sandokan vi dice nulla? ). Già questo è una miseria, aggiungeteci l'ignoranza, culturale e politica, del nuovo che avanza...ma la sorte ci ha sorriso pochi mesi orsono. Dopo anni e anni di baldanza i vecchi ( e giovani ma che son fasci per moda ) fascisti del mio paese si son visti chiudere il circolo ( msi poi an ma sempre coi ritratti e i busti del capoccione dentro ) perchè non pagavano l'affitto alla proprietaria, ste merde! Inutile dire che dal bar di fronte ho pagato da bere a tutti, merde comprese.
    Sull'antifascismo militante dico che ora è l'ora di tenere duro perchè più prepotenti e vigliacchi le merde stanno conquistando ampie fasce della popolazione. Con quali propositi/promesse è un mistero. Mi è ancora caro il pensiero di quel pendaglio a piazzale Loreto quindi lotta alle merde ma più di tutto lotta ai buonisti che vorrebbero una riappacificazione che non dovrà mai avvenire. Scusate i termini volgari ma la merda è merda :P

    • Cianoiz said...
    • User
    • 25 Sep 2007, 09:29

    Grazie Daemon

    Grazie Daemon, le tue parole mi rinfrancano il cuore servono per non dimenticare mai, Lotta alle Merde Sempre!!!

  • Daemon_RaDicaL said:
    Con quali propositi/promesse è un mistero. :P



    spero scherzi, perchè gli antifascisti devono avere chiaro che l'avanzata dei fasci negli strati sociali più disagiati è il frutto dell'arretramento e mutismo della sinistra "politica di governo" al quale extraparlementari e affini riescono a fatica a resistere
    (i primi responsabili sono ds pdci e prc se oggi siamo pieni di fasci in giro: sono loro che raccoglievano le firme per i fasci alle liste elettorali, sono loro che la buttano sulla pacificazione e sono loro che non fanno politiche sociali creando delusione e rabbia).

    cazzo.

    </capitalism>
  • MariusJacob said:
    Daemon_RaDicaL said:
    Con quali propositi/promesse è un mistero. :P



    spero scherzi, perchè gli antifascisti devono avere chiaro che l'avanzata dei fasci negli strati sociali più disagiati è il frutto dell'arretramento e mutismo della sinistra "politica di governo" al quale extraparlementari e affini riescono a fatica a resistere
    (i primi responsabili sono ds pdci e prc se oggi siamo pieni di fasci in giro: sono loro che raccoglievano le firme per i fasci alle liste elettorali, sono loro che la buttano sulla pacificazione e sono loro che non fanno politiche sociali creando delusione e rabbia).

    cazzo.





    Non credo che l'assenza delle forze "di sinistra" corrisponda giocoforza all'avanzata della destra fascista. Non credi che il paragone sia un pò come il demagogico e qualunquistico: voto prodi perchè è il male minore? E' indubbio comunque che l'arretramento sul fronte delle masse lasci via libere alle merde di far proselitismo, ed è indubbio anche il fatto che l'ignoranza è terreno florido per far passare certe idee ( vedi xenofobia, o il morettiano "rossi e neri sono tutti uguali" ). Concordo perfettamente quando dici che questa "sinistra" ha le sue colpe per aver abbandonato spazi che in altre epoche erano vitali, non credo però sia automatico il passaggio. Forse se ne può discutere.
    Sull'ultima parte del tuo intervento, credo che il problema che i partiti di "sinistra" favorissero liste extradestra sia minimo: insomma, non è certo la destra parlamentare quella che deve preoccuparci, perchè anche i partiti del fascio delle libertà hanno più o meno lo stesso problema di comunicabilità con la loro base. Dovremmo piuttosto chiederci perchè le merde hanno un appeal cosi forte sui ragazzini di 15/16 anni. Deculturizzazione? Estetica del membro virile? Disintegrazione del concetto di massa e rafforzamento di quello di branco?

  • Presentazione

    Ciao ragazzi,sono di Bologna vi ho conosciuto guardando il profilo degli Ffd... pure io sono anti fascista e mi sono voluto iscrivere per parlare con persone come me e che non seguono "mode politiche"(quella di adesso appunto sembra il fascismo. Citando il messaggio di Daemon "le merde hanno un appeal sui ragazzi di 15/16 anni..."
    Io purtroppo sono a contatto con quella gente lì e ormai tutti sono fascisti, così solo per moda. Evidentemente non conoscono la storia benissimo. Non sanno che i fascisti e compagnia bella hanno rovinato anni della storia mondiale.
    Spero che in futuro questi errori non vengano rifatti dalla mia generazione, sempre più a rotoli e senza più valori sani.
    Scusatemi per lo sfogo.
    Ah, inoltre sempre per rimanere in tema vi consiglio di ascoltare "Per non dimenticare" degli Ffd.
    Ciao a tutti.

  • Daemon_RaDicaL said:
    MariusJacob said:
    Daemon_RaDicaL said:
    Con quali propositi/promesse è un mistero. :P



    spero scherzi, perchè gli antifascisti devono avere chiaro che l'avanzata dei fasci negli strati sociali più disagiati è il frutto dell'arretramento e mutismo della sinistra "politica di governo" al quale extraparlementari e affini riescono a fatica a resistere
    (i primi responsabili sono ds pdci e prc se oggi siamo pieni di fasci in giro: sono loro che raccoglievano le firme per i fasci alle liste elettorali, sono loro che la buttano sulla pacificazione e sono loro che non fanno politiche sociali creando delusione e rabbia).

    cazzo.





    Non credo che l'assenza delle forze "di sinistra" corrisponda giocoforza all'avanzata della destra fascista. Non credi che il paragone sia un pò come il demagogico e qualunquistico: voto prodi perchè è il male minore? E' indubbio comunque che l'arretramento sul fronte delle masse lasci via libere alle merde di far proselitismo, ed è indubbio anche il fatto che l'ignoranza è terreno florido per far passare certe idee ( vedi xenofobia, o il morettiano "rossi e neri sono tutti uguali" ). Concordo perfettamente quando dici che questa "sinistra" ha le sue colpe per aver abbandonato spazi che in altre epoche erano vitali, non credo però sia automatico il passaggio. Forse se ne può discutere.
    Sull'ultima parte del tuo intervento, credo che il problema che i partiti di "sinistra" favorissero liste extradestra sia minimo: insomma, non è certo la destra parlamentare quella che deve preoccuparci, perchè anche i partiti del fascio delle libertà hanno più o meno lo stesso problema di comunicabilità con la loro base. Dovremmo piuttosto chiederci perchè le merde hanno un appeal cosi forte sui ragazzini di 15/16 anni. Deculturizzazione? Estetica del membro virile? Disintegrazione del concetto di massa e rafforzamento di quello di branco?

    Io credo invece che

    1) la sinistra mondiale si sia afflosciata come un sacco vuoto nel '91, dimostrando di non avere più i contenuti. Si faceva sinistra per fare sinistra, ma mentre il mondo cambiava i compagni non capivano un cazzo e stavano là a sperare in una resurrezione di Marx, o di Baffone. Non so quante baruffe facevo con amici comunisti da sezione, sembravano gati di marmo.

    2) Tecnicamente, nel mondo appena è caduto il blocco sovietico s'è creato un vuoto ideologico riempito dalla destra. Non serve leggere Chomsky per capirlo, basta conoscere le prime leggi della fisica. Non solo Daemon_Radical ha ragione, ma il fenomeno è ben più ampio di quello che abbiamo osservato in Italia.

    La colpa delle sinistre mondiali, ed è loro (nostra, perchè sono anarcosinistrorso) non certo dei moderati che si trovano bene con i fasci e condividono molte posizioni, è di avere perso la spinta propulsiva.

    Il marxismo è stato un vettore formidabile per i primi due terzi del secolo. Poi ha fatto i conti con il fenomeno del passaggio da fordismo localista alla globalizzazione, ma siccome Marx non era preveggente non l'aveva calcolato. Non poteva immaginare il cataclisma creato dall'avvento dei PC. O la Cina che diventa unità neofordista per il 95% della produzione mondiale.

    E purtroppo NESSUNO si è preso la briga di attualizzare il socialismo. Quello vero, non la destra denominata craxismo. Nessuno è riuscito a spostare la lotta di classe dell'operaiato sulla lotta delle nuove classi povere. Molti intellettuali di sinistra sono incapaci di usare un pc, andare in internet, sono degli alieni.

    Ci vuole una nuova sinistra per rimettere in bilancia il mondo, altrimenti il modello fascista USA vincerà sempre, e i fasci con lui.

  • Analisi politica formidabile Hoxerijo, voglio solo aggiungere un paio di cose: il pci ha invecchiato definitivamente i concetti di socialismo, marxismo e comunismo. Invece di rinnovare la spinta rivoluzionaria ha afflosciato definitivamente le concezioni e le aspirazioni delle masse italiane, cedendo sia sul piano del compromesso sia su quello ben più politico dell'azione, prova ne è l'esplosione dei partiti marxisti leninisti negli anni 68\77. Secondo: la ghettizzazione di noi compagni ( e ci metto comunisti, anarchici, maoisti, insurrezionalisti, no- global, tutto quello che volete ) ha fatto si che una certa destra fascista borghesizzata e in giacca e cravatta avesse via libera per ecumenizzare i settori più deboli delle nuove leve. In quanto antifascisti dobbiamo prima lottare per liberare noi stessi, e contemporaneamente condurre le dure battaglie contro la teppaglia fascista.

  • Io fui elettore PD entusiasta, se penso a Capanna e alle sue allegorie popolate di animali (un Gianni Rodari della sinistra) e lo paragono a certi CADAVERI che si vedono nell'area della sinistra odierna mi viene un senso di vuoto come essere sull'orlo di un precipizio.
    A dire il vero Capanna mi sembrava una specie di politichino frizzante, fantasioso, certo non un carroarmato come gli andreotti o i cossiga. C'era quella simpatia che si dà volentieri (se non sei un cazzo di reazionario) ai piccoli robin hood che incontri nella vita.
    Oggi sembra un titano se paragonato ai rizzo, mussi, l'orrendo fassino, d'alema. Gli ultimi due, poi, sono di sinistra tanto quanto lo è Dell'Utri.
    Che tristezza ragazzi. Che cul de sac.

    • [Deleted user] said...
    • User
    • 6 Nov 2007, 14:50
    Salve, mi presento. Martina da Vicenza (si, quella Vicenza del Dal Molin).
    Odio fascismo e nazismo e non sopporto i razzisti.
    Come skingirl ne ho le palle piene della gente che mi giudica nazi per il mio taglio di capelli. Possibile che regni questo luogo comune secondo cui skinhead=nazi??
    Scusate lo sfogo.

    • cadaA said...
    • User
    • 7 Nov 2007, 18:47
    Hai pienamente ragione ad incazzarti... ricordali che il VERO movimento Skin è nato antirazzista... x ki non ci crede... si guardi questo http://it.wikipedia.org/wiki/Skinhead...

    Cada
    • royal85 said...
    • User
    • 24 Nov 2007, 14:08
    ciao! mi presento
    sono alessandro da trieste e odio il fascismo
    sono contento di fare parte di questo gruppo

    • [Deleted user] said...
    • User
    • 12 Jan 2008, 10:23
    mi chiamo francesco e vengo da l'aquila.
    non ho tessere di partito. ho gravitato attorno all'area della SG per poi avvicinarmi a Rifondazione. e ancora più velocemente mi sono allontanato da questa.

    mi sono iscritto perchè mi sembra un gruppo in cui si discute di tematiche interessanti, un buon terreno di dialogo.

    • grtmrn said...
    • User
    • 12 Jan 2008, 10:43

    Presentazione

    Un pò in ritardo forse, ma non ho ancora capito come funziona sto sito..e diciamo che coi computer ci so far molto poco.
    Son Matteo da Maranello (MO), 19 anni, pesantemente deluso dalla sinistra convenzionale italiana. Non avendo nessuna intenzione di passare a destra o ancor meno al centro: aspetto di vedere cosa ne sarà della "cosa rossa", sperando che gente viscida come bertinotti e simili non abbiano troppo peso.
    Sono skinhead (e condivido pienamente lo sfogo di RiotMar!) quindi in quanto REALMENTE tale antirazzista e antinazifascista.
    Forse la cosa non c'entra particolarmente troppo con sto gruppo, ma sono anche un attivista per Greenpeace..quindi a maggior ragione: contro Prodi e i suoi: se per caso non lo sapeste: i dsini si intascano ogni anno le sovvenzioni per l'energia rinnovabile (i CIP6) perchè pesantemente invischiati con gli inceneritori che, per normativa europea, in teoria non dovrebbero esser considerati "fonti rinnovabili"..
    W LA TRASPARENZA DELLA POLITICA ITALIANA.. come dicevo: PESANTEMENTE deluso
    un saluto!

  • Sinceramente è dal dopoguerra che tutti i partiti italiani sono soggetti al controllo di chi ci ha colonizzato in stile Irak ante-litteram.

    Basti pensare che i peggio criminali fascisti vennero graziati da Togliatti (con l'assenso della maggioranza partigiani, il che dona un'aura surreale ulteriore al fatto). Questo perchè gli USA sono intervenuti nella II Guerra Mondiale per motivi economici, cioè per eliminare rompicoglioni come un possibile impero nazista. Certo da anni ci raccontano palle sul bravo soldato Joe che rischia la vita nel '44 per salvare il culo a gente che di solito definiva "Italian crap"... ma per quei coglioni che formano la massa non c'è problema, non capire un cazzo è la regola. Queste contraddizioni e molte altre sfuggono, al frescone appena nato o al vecchio rincoglionito che in una vita intera non è riuscito a capire UN CAZZO.

    Così assistiamo ogni giorno al ridicolo rito della discussione politica, con un mafioso a capo di una coalizione e i suoi camerieri che NON cambiano MAI una sola legge ad personam nell'altra.

    E gente che dice quali sono i meglio e i peggio, a soppesare rispettivi atti che ovviamente sono perfettamente allineati a Washington, per cui è come dividere gli stronzi dalle merde e metterci sopra dei cartellini per distinguerli.

    In realtà non esistono "i meglio", perchè a fine mese tutti i camerieri della contessa tirano lo stesso stipendio. Chi pulisce il cesso, chi apparecchia la tavola, chi fa un bocchino al conte. Ognuno fa il suo: che simpatica compagnia.

    Ah, quando dico "Washington" intendo Microsoft, Wal Mart, Borland etc etc le multinazionali americane. Non ho mai pensato che il governo fossero quei burattini dei due cartelli di multinazionali contrapposte a gestire USA e pianeta. Bush ha fatto fallire una decina di aziende comprate da Papà causa troppa stupidità (è un minorato mentale, chi sa l'inglese e lo ascolta se ne accorge dopo 10 secondi) unita al suo alcolismo: da 8 anni è a capo del paese più potente del mondo. E la gente non se ne accorge, questi pirla sono più coglioni di Bush evidentemente. Come gli elettori di Berlusconi, devono avere mediamente la 5° elementare per non ridere ai suoi discorsi. La tragedi dell'Italia è che tre quarti della classe dirigente ha la 5° elementare come livello culturale, anche se si sono laureati poi pensano che il Darfur sia "andare di furia detto in lombardo". A meno che l'azienda non abbia una sezione lì, e allora lo conoscono.


    Certo, in questo scenario parlare del partitino nel paesino che sta in un settorino geografico-merceologico di una lobby che ha più soldi di 90 governi mi fa cagare addosso dal ridere, è come discutere se svuotare l'oceano con un cucchiaino da caffè o con un più capiente mestolo.

    Credetemi, il vero problema dell'italia non sono i politici, sono i 9 decimi di italiani che non sanno cos'è un computer, una economia fallimentare glocal basata su raccomandazioni e nepotismo. I partiti sono solo la ciliegina di merda sopra la torta di merda. MA se vai in un luogo pubblico e ascolti la gente, capisci che ogni puttanata gli hanno detto CE CREDONO. Guardano il tg come se fosse veramente una fonte di informazione. Sono sostanzialmente dei bamboccioni da inculare, carne da macello.

    QUESTI sono il problema: i deficienti. I cattivi si riposano ogni tanto, i deficienti MAI, fanno guai 24 ore su 24.

    • Elshady said...
    • User
    • 15 Jan 2008, 23:42
    ciao ragazzi mi presento... sono Elshady e vivo a Napoli.
    C'ho un rigurgito antifascista, se vedo un punto nero ci sparo a vista!

  • Elshady ha detto:
    ciao ragazzi mi presento... sono Elshady e vivo a Napoli.
    C'ho un rigurgito antifascista, se vedo un punto nero ci sparo a vista!



    uao. molto fascio come pensiero.

    Secondo me eh.

    Io non serve che mi presento. Sono gia abbastanza famoso. A-ah!


    E poi cosa c'è da dire dopo il trattato di storia di Hox. Al nord il problema più che il fascismo "partitico" è il fascismo "sociale" meglio noto come xenofobia. E non mi riferisco ad essa come paura-dell-extracomunitario ma paura-del-del-diverso in senso stretto. Quindi diffidenza ed odio verso tutti, indipendentemente. Credo anche che però alcune reazioni della gente siano il naturale sfogo di una catena di eventi, e che solo alcune reazioni siano incanalate appositamente sfociando nella violenza. Il comunismo ha storicamente fallito, anche perchè di comunisti non ce ne sono mai stati, forse quelli delle comuni in montagna. Ma nel Friuli degli anni 70 tutti i paesi erano delle comuni! Tra l'altro...gia la situazione è penosa nel mondo figurarsi in Italia. E non perchè siamo i peggiori, ma perchè facciamo in modo di esserlo. Sinceramente mi dispiace molto vederLa ridotta così questa scarpa. Bisogna svecchiare un po, non si può passare sempre una mano di bianco sopra.

    Comunque, come diceva il grande Pasolini, i fascisti di oggi non sono quelli veri, e lui scriveva negli anni '70. Figurarsi quelli di oggi cosa sono :S

    Il canto sospeso
    • aldib said...
    • User
    • 22 Jan 2008, 21:26
    Ciao, io sono Alessandro, abito in provincia di Agrigento e qui c'è poco da stare allegri. Oggi poi, dopo la morte del Comandante Bulow, siamo ancora più soli...

    • babassa said...
    • User
    • 27 Jan 2008, 11:45

    nodalmolin

    Saluti da vicenza

    Qui la lotta è viva più che mai.

    NO Dal Molin

    Yankee go home

    avanti lanerossi
  • mi presento

    scusate il ritardo...son lupo (e mordo alle gambe) in quel di rimini (santarcangelo di romagna), anarchico, decisamente vs il sistema della delega parlamentare e vs la credenza secondo la quale votando si partecipi attivamente alla vita politica di questo paese (chi lo afferma solitamente non pensa al fatto che troppe persone votano influenzate dal magico mondo dell'informazione);
    altro: adoro i cani, con cui lavoro oltre che lavorare coi matti.
    ciao

    • r3dc4t said...
    • User
    • 10 Feb 2008, 20:33

    mi presento

    Ciao sono redcat,
    trapiantato da un po' di anni in quella una volta ridente città della bassa padana che è Bologna.
    Sono un amico di dsk_libero ed è inutile che vi dica che sono antifascista: a)non mi sarei iscritto a sto gruppo
    b)se fossi un fascio "infiltrato" sarei il primo a dichiararmi antifascista, con tanto di bandiere e spillette, non credete?

    Da anni frequento C.S., collettivi e manifestazioni e ora basta con le mostrine...

    Ho visto sopra il post di Bure_wPb: se li conosci potresti dare alcune infos tipo dove girano, in quli quartieri, quali locali frequentano?
    Perchè da quando sono a Bologna ho fatto molta fatica ad accorgermi della loro esistenza (sto parlando di nazi-skin, forza nuovisti e inFiammati cerebrali vari!), ma ne sento sempre più parlare come un fenomeno in crescita che si radica nei quartieri, soprattutto "popolari".

    E poi i pochi "cinni" di 14/15 che conoscono sono quasi tutti emo-punkettini da estragon...

    A pugno chiuso

    redcat

    • cadaA said...
    • User
    • 26 Feb 2008, 14:16

    Quota 150!

    Siamo arrivati a 150!

    Cada
  • mi presento

    Matteo 23 anni in arte Malcomteo almeno sulla rete!
    Proveniente dalla provincia di Sondrio ma ormai trapiantato in pieno a Pavia per studio anche per permettere alla mia mente un maggior stimolo e potermi permettermi i fine settimana nei centri sociali, circoli arci e quanto ci sia di antifascista!
    Frequento la facoltà di giurisprudenza!
    Viva la libertà sempre potranno ostacolarci ma mai uccideranno le nostre idee!

  • Yo.

    Salve, sono il Baka.
    Vivo a roma, provo a fare lo studente, seguo la scena ardecore locale rischio la pelle alle manifestazzioni, oltre ad essere una lurida zeccaccia comunistah.

    Antifà sempre.

    This is a wonderful, original and really fullhearterd sign.
  • Punkreaska

    Sono di San Girogio a Cremano vicino Napoli paesino dove regna l'oligarchia di 4 fottutissimi deputati del centro sinistra i quali ci hanno riempiti di munezza!!!!
    inoltre tanti ragazzi si iscrivono a forza nuova...
    Stiamo organizzando la resistenza....
    ma di rifondazione comunista qui non ce ne ombra.....
    Anti razzista e anti fascista per sempre!
    W Zapata!

    L'Avvenire Nei Rintocchi Di Un Passato Partigiano!
  • Punkreaska

    Sono di San Girogio a Cremano vicino Napoli paesino dove regna l'oligarchia di 4 fottutissimi deputati del centro sinistra i quali ci hanno riempiti di munezza!!!!
    inoltre tanti ragazzi si iscrivono a forza nuova...
    Stiamo organizzando la resistenza....
    ma di rifondazione comunista qui non ce ne ombra.....
    Anti razzista e anti fascista per sempre!
    W Zapata!

    L'Avvenire Nei Rintocchi Di Un Passato Partigiano!
Anonymous users may not post messages. Please log in or create an account to post in the forums.